BENVENUTI SU ITALIA-LIBERA

giovedì 25 ottobre 2018

siamo tutti un po' Grilli

Qualcosa come sempre mi lascia perplessa, partendo da Grillo e non ho alcuna intenzione di difenderlo perchè primo si difende ben bene da solo, secondo ho da difendere me stessa senza avere le “armi” ha disposizione di Grillo, il quale può nella foga dire corbellerie, tutte le corbellerie che vuole...Ecco io le dico e tante, ma forse caro Grillo ho più coraggio di te proprio per assenza di difese.
Partendo dalla frase che l'autismo è di moda, bene anch'io sono arrivata a pensare così, gli autistici nelle loro tre “forme” o caratteristiche sono credo ben diversi da tutti quei bambini cresciuti male, devono essere campioni nello sport, devono andare a danza, pianoforte, lezioni private varie e sempre e comunque nei momenti liberi: il tablet, play station ..genitori? Boh...niente più fiabe, niente più Lego, bambole o farsi fare il solletico dalla mamma...li vedono poco questi genitori e sempre di premura ed alquanto nervosi...Siamo certi che il termine autistico non sia un po' troppo usato? Forse sono solo sotto estrema pressione inadatta alla loro età, forse hanno si problemi e grandi ma diversi, se con autismo cerchiamo di creare copertura a genitori che non conoscono il loro ruolo, bambini silenziosi, bambini iper attivi, bambini che non sono più bambini...così la penso io (per quanto riconosca la mia incapacità a pensare)...temo anche, ma nulla in questo mondo un po' porcheroso mi stupisce che l'autismo è forse anche un affare per tante persone poco serie, anche la dislessia inizia ad invadere il mercato, peccato che io pensi che sono atteggiamenti di rivolta dei bambini, autismo e dislessia quelli veri sono ben altri “problemi” sia per i genitori che per i ragazzini e forse bisognerebbe iniziare ha levare questa copertura e o giustificazione su comportamenti errati dei genitori e risposta dei bambini, forse occorrerebbe che chi è “preposto” alle cure prenda in “gestione” questi genitori, pazienza se si offendono...autismo è una cosa, genitore sbagliato un'altra.
Altra cosa che mi lascia perplessa, perchè ci si scatena così contro Grillo? Perchè personaggio pubblico e certe sciocchezze non dovrebbe dirle, certo...ma ho vaghi ricordi di personaggi pubblici che hanno fatto paragoni alquanto infelici....ma c'è di peggio: se voto per un partito X anziché Y qualcuno mi comunica che sono un handicappata mentale, se non decisamente affetta da stupidità la quale è connessa ad un fisicità, è un morbo o meglio virus chiamato  ATCV-1 ….eppure spudoratamente insultiamo tutti con estrema facilità, paragonando chi ci urta come affetto da “sindromi, patologie, handicap” come se nulla fosse e guardate che con i Social, si può dire che siamo tutti personaggi pubblici, ora insultare per offendere utilizzando termini che si riferiscono a chi realmente è sofferente. Beh...signori miei allora siamo tutti dei Grilli!... Comunque aspetto come un criceto che si cambi il giro alla ruota. E la prossima volta quando insultate chi non la pensa come voi...beh..pensate a Grillo e a quanto vi ha disgustati, pensando comunque anche ai vostri personaggi pubblici a dire il vero, ma forse fanno parte della fazione “fornita di cervello”...cosa di cui io non sono dotata, ma nessuno vi ha detto che coloro che hanno handicap possono dare ed insegnare molte cose? Forse anche “umanità” cosa che temo sia assente in molti “fortunati” perchè affetti solo da una passione per se stessi.
.
Riccarda Balla

0 commenti:

Posta un commento