BENVENUTI SU ITALIA-LIBERA

lunedì 14 maggio 2018

una foto...

La foto più bella…perchè la più bella? Senza nulla togliere alla foto simbolo ” Borsellino -Falcone”, un simbolo di onestà, giustizia, pulizia, mai tale simbolo in realtà tanto vilipeso in un’Italia di intrallazzi e falsità..ma torniamo alla mia foto: rappresenta due persone assolutamente normali, ad un tavolo di un normale ristorante, con quel non so che di “siedi, bevi e sii lieto”, due persone politicamente non sulla stessa linea, ma sulla stessa linea di cultura, una cultura fatta di: coscienza dell’essere per bene, dell’operare con semplicità, lealmente, guardando in faccia la realtà, difficile ma con la consapevolezza che non va temuta bisogna combatterla, combattere le cattive abitudini, tutti e due sanno che sono innate, incancrenite, dilaganti, senza più confini né barriere, uno le combatte sul terreno, l’altro scrivendo, entrambi sanno che forse saranno perdenti, non hanno l’ottimismo di Pirandello, o le spalle coperte come il Prefetto Mori di antica memoria, tutto è mutato è caduto verso l’assoluto non solo qualunquismo o ignoranza, ma verso il degrado e verso una politica fatta di imbrogli, di denaro sporco e tanto malaffare…
Sciascia, surclassato oggi…lascio perdere il nome, non ne vale la pena, i cui scritti sono si graziosi, ma nulla hanno a che vedere con la profondità di Leonardo, nulla hanno a che vedere con le sue verità, ma sono scritti fatti di ovvietà e frasi fatte e ripetute gag, divertenti e di facile presa…Sciascia cade lentamente nell’oblio, siamo stanchi e cerchiamo chi ripete il nulla.
Cosa hanno queste due figure quindi di particolare, di unico, di vero? Hanno qualcosa di estremamente profondo, sono due persone che insieme stanno raccontandosi, stanno forse anche ridendo di se stessi, perchè sanno che l’unica è ridere o meglio: forse Borsellino crede ancora di poter cambiare il mondo, di farcela, ha ancora fiducia, è un combattente, come Falcone…l’altro, Sciascia è molto più dubbioso, non crede, è uno scrittore, forse conosce di più l’ intrinseco animo degli uomini, della terra di Sicilia, della politica…Paolo è azione, tanto d’azione che fino alla fine crede, tanto da non cambiare le abitudini…fiducioso….o forse ….non so, ma la foto è semplicemente splendida. Due grandi intelligenze, quando intelligenza è diverso da politica….
Riccarda Balla

0 commenti:

Posta un commento