BENVENUTI SU ITALIA-LIBERA

martedì 27 giugno 2017

Ho tagliato la cultura...ed ora raglio

A volte certi modi di fare..proprio non li tollero..non tollero quello che si chiama il doppio gioco furbetto…sopratutto da persone che reputo intelligenti, pur essendo cosciente che l’intelligenza ha i suoi punti deboli, normali in chiunque e la cultura diventa oblio,  ma qui non è punto un  debole, ma  cadere nella più triste sciocchezza, così nasce il gioco delle falsità, talmente continue che la sincerità viene presa come offesa, mentre si cerca di farsi belli, l’agire corretto non ha più valore, si raglia…
Ode al Somano ovvero il somaro – umano:
Ho tagliato la cultura ed ora raglio… e sono felicemente un somaro….
Propongo che tutti ci si cimenti in una poesia d’addio alla cultura, al libero pensiero, all’ evoluzione per lasciare spazio alla più becera e turpe nonché sovrana ed acclamata: involuzione.
Ricongiungiamoci al branco di asini bigi inerpicandoci lieti lungo i colli dell’infinità del qualunquismo e della codardia, avendo cura di abbassare le lunghe orecchie in dotazione naturale alla sola e lontana percezione del nuovo o d’ideali che comunque possano distrarci da una sana ed auspicata ruminata collettiva di stupidaggini, bugie , ipocrisie e tanto amate prese per i fondelli,
Pieghiamoci felici al nerbo altrui, indipendentemente dalla mano che l’utilizzi ed andiamo stancamente, ma lieti incontro alla fine del pascolo, dove cadremo come delle pere marce.
Ho tagliato la cultura ed ora raglio..sono felicemente somaro…(il pensiero sublime dei più..che abbiano giacca e cravatta, che abbiano internet ovunque.. bomber e polacchette, ma  l’umano cervello non fa più parte della dotazione),, somari umani, lieti e vacanti…
Riccarda

0 commenti:

Posta un commento