BENVENUTI SU ITALIA-LIBERA

domenica 9 aprile 2017

Mal di Schiena: sintomi, cause e soluzioni

Il mal di schiena è un sintomo molto diffuso ma spesso trascurato e quindi sottovalutato.
Secondo una recente indagine è stato stimato che in Italia 15 milioni di persone sono coinvolte da questo disturbo. Eppure pare che solo la metà di esse si rivolge al medico per curare il problema, cercando di risolverlo con metodi “fai da te” che non portano molto lontano.

Il mal di schiena si manifesta con una sensazione dolorosa più o meno intensa che può essere localizzata in diversi punti.

Questo disturbo è raramente legato a problemi alle ossa, mentre nella maggior parte dei casi è correlato a una componente della schiena che può essere a carico del disco, dei legamenti, dei muscoli etc…
Quando si avverte un dolore alla schiena, allora vuol dire che l’organismo sta inviando un chiaro segnale che qualcosa a livello della colonna vertebrale non va come dovrebbe.

LE CAUSE DEL MAL DI SCHIENA

Le cause del mal di schiena sono numerose ma possono essere divise in 3 categorie:
  • Degenerative: coinvolgono le strutture ossee (artrosi, ernia del disco, scoliosi, ecc.).
  • Traumatiche: traumi ossei o muscolari (es. movimenti errati).
  • Psicologiche: disturbo non fisico ma psicologico, causato da stress.
Altre volte, il mal di schiena può essere completamente slegato da affezioni del rachide, ma derivare da malattie dell’apparato gastrointestinale o del cavo orale (come la “calcolosi renale” o il “reflusso gastroesofageo”) o, ancora, da problemi a carico della mandibola o dei denti (per via di una cattiva masticazione o occlusione) o, in casi rarissimi da patologie vascolari (aneurisma dell’aorta).
È bene evitare di preoccuparsi e di sottoporsi a inutili trattamenti o analisi. In questi casi, è preferibile rivolgersi al medico, che valuterà come agire, dopo una visita più approfondita.

Quindi a tale riguardo si rivela fondamentale praticare attività fisica. Naturalmente è bene evitare esercizi fai da te ma è consigliabile affidarsi a palestre specializzate in corsi fitness professionali.
Grazie ad un team altamente qualificato nel settore, non sarà difficile risolvere questo problema tanto diffuso quanto odiato sia da uomini che da donne.
Quando si desidera curare il mal di schiena, il principale obiettivo da raggiungere è quello di rendere la muscolatura spinale, lombare e addominale molto più tonica.
Infatti migliorando l’elasticità muscolare sarà possibile mantenere nel corso della giornata una postura corretta della schiena proteggendo così la colonna vertebrale.
Grazie alla liberazione di endorfine, l’attività fisica non fa altro che alleviare il dolore e al contempo stesso accelerare la velocità di recupero migliorando l’ossigenazione nonché la vascolarizzazione dei tessuti.
Ma ecco qui di seguito alcuni particolari accorgimenti da prendere in considerazione per prevenire il mal di schiena:
  • i pesi vanno alzati flettendo le ginocchia e non piegando la schiena
  • non caricare le buste della spesa solo su un braccio ma è fondamentale equilibrare il peso su tutti e due i lati del corpo
  • non rimanere fermi nella stessa posizione per molto tempo.
Ecco dunque, come fare per curare il mal di schiena ed appunto prevenirlo attraverso degli esercizi e degli accorgimenti particolari.

0 commenti:

Posta un commento