BENVENUTI SU ITALIA-LIBERA

giovedì 20 aprile 2017

Ma..io non mi scandalizzo...nemmeno salto su come una molla...


Ci sono delle cose italiche che per una questione di piatto piange forse andrebbero considerate, ricordate e magari anche contestate perchè sono la fine dei "piccoli"...la nuova legge sugli appalti (Governo Renzi): massimo ribasso, procedure di aggiudicazione mediante sorteggio di ben 5 metodi ..insomma un'impresa che partecipa ad un appalto sa che può ribassare quanto vuole (ed il costo del lavoro---eh? Quale ? Il lavoro nero?...e...qualità del lavoro zero...ma pur di poter vincere un appalto e non chiudere i battenti si lancia correndo dei rischi) deve superare anche uno dei 5 metodi sorteggiati ...vari e sparsi quindi partecipare ad un appalto fino a 2mln è un'impresa....ed è il caso di dirlo..obbligando alla fine a non rispettare proprio le regole di onestà.

Avete fatto attenzione? 2 mln di euro cioè appalti a cui accedono i meno piccoli... e per ogni appalto a cui partecipi devi sborsare circa 100 euro tra tasse e bolli...ma..superato il temibile N° 2 il corrotto ed il corruttibile devono essere protetti e tutti questi paletti per garantire onestà, legalità, saltano perchè gli appalti sono quelli che interessano le grandi imprese e li i giochi diventano interessanti.
Quindi il piccolo se vince una gara..grazie ad un ribasso estremo...e azzecca il sorteggio deve poi fare i conti con i costi, con il rischio di non portarlo a termine...o costretto a perdere onestà-
I grossi tutti questi “paletti” non li hanno ovvero hanno una sola procedura di aggiudicazione o concessioni dirette (alla faccia della legalità ed onestà) possono lavorare ugualmente con materiale scadente...e questo lo sappiamo, i controlli puif..e e quanti termini di consegna posticipati : un piccolo aiutino per andare avanti?? Dai che dividiamo bello!
Dove sta la beffa??? Semplice la legge doveva essere al contrario per appalti superiori ai 2mln di euro...
L'Italia paese governato finge da un partito di sinistra che fa gli interessi dei grandi imprenditori e delle banche mah...Si diceva tanti anni fa e già forse si era capita l'antifona: chi ruba con la mano sinistra è Mancino (Nicola, corrente DC detta “ sinistra di base”)..ma pur capendo...li abbiamo lasciati fare..
Ora tutti i subbuglio...con un tratto di penna si cancella il terribile comma 2 dal nuovo codice degli appalti: ovvero se non convince l'ANAC l'appalto, anzi le carte riguardanti l'appalto può intervenire direttamente :Anticorruzione in azione, i Giustizieri intervengono!...Si tutto molto bello, certo..solo che qualcosa non va..la corruzione non negli appalti, ma in tutto è globale, anche pagare per un voto è corruzione, la corruzione non ha delle sue caratteristiche che la rendono più o meno corruzione, chissà perchè tutto il resto piace!...Poi i grossi appalti: grandi imprese, tanto denaro, tante mazzette, tanti politici e parenti, per favore troppa gente coinvolta ed interessata...il comma 2 non avrebbe mai funzionato in realtà (ha funzionato ad oggi?) o solo per i nemici e le persone deboli...in questo ultimo caso sono i piccoli che forse cercano di continuare a dare uno stipendio alle poche maestranze abbozzando.
Quindi saltare in aria per la cancellazione di poche righe quando tutto è corruzione dilagante mi sembra come al solito nascondersi dietro un dito e creare tanto fumo per nascondere tutto il resto...Non mi scandalizza proprio per nulla...
Riccarda

0 commenti:

Posta un commento