BENVENUTI SU ITALIA-LIBERA

mercoledì 12 aprile 2017

Esecutore...chi ti credi di essere

Girovagando per la piazza virtuale, il bello del virtuale è che tutti a seconda di chi, come e cosa leggono si contraddicono allegramente, un pò come chi ha gli occhi scuri e poi misteriosamente e poca capacità di usare i correttori di photo ….occhi verde mare, tendente al turchese con riflessi violetti, lampi dorati, pupille oblunghe e ciglia sul naso…
leggo e rileggo ma non trovo nessuno che si pone una domanda, quella che a volte mi pongo io, dovrei evitarlo lo so non sono mai tra le più furbe, ma quando agli occhi saltano foto di tragedie, più o meno grosse, però per chi la vive è sempre grossa o più pesante di quelle degli altri che siano italiche o estere, che siano un’ offesa alla mente, al cuore…parlo per lo più di dolori, lacrime e sangue indotti, la domanda, (mi stavo perdendo nel labirinto dei pensieri), come vivono non i mandanti, quelli se ne fregano ovviamente, ma gli esecutori che trovo molto più lerci dei mandanti, esecutori per soldi, esecutori per viltà, esecutori con cervelli spappolati…? Come possono agire senza avere il minimo dubbio di fare una porcata? Gli esecutori, quelli che materialmente agiscono, provocando danni irreparabili ad anime, storia, cultura…Impazziscono dopo? Forse alcuni si, dovrebbero impazzire prima però..ubbidienza cieca a chi ordina! O assoluta cecità nei confronti di una coscienza? La propria coscienza venduta, la propria dignità ceduta per soldi.  Gli esecutori, tronfi, certi di non pagare certi di aver dimostrato coraggio o semplicemente drogati dalla voglia di “essere uomo”…Uomo??? Eh no caro….un uomo dice NO! Caro mandante vacci te! Disertore? é una vergogna…ma insomma…forse è più vergognoso guardare poi negli occhi i propri figli. A proposito ma questi vermetti hanno famiglia? Che accidenti di famiglia è? Orgogliosa dell’ assassino? I mandanti sono macchine di potere,  come se fossero creati in un laboratorio di geni del male..hanno solo impulsi teleguidati, il cuore è un carciofo, le mani con cui accarezzano il potere pale di ficodindia..ma gli esecutori? Sono uomini in carne ed ossa, che si sentono chi? cosa? Cosa avete di diverso da chi inorridisce, da chi piange? o meglio cosa pensate di avere di diverso?
La vita è quella che è,  ma ognuno di noi ha la sua, il che significa che ne è il proprietario o lei è proprietaria nostra finchè vuole, come vuole, quando vuole e quanto vuole, sia la vita che il suo uomo o viceversa. quindi l’esecutore, ovvero colui che provoca del male, tralasciando ora i fatti gestiti dai mandanti, ma nel nostro piccolo:  crea piccole crepe nella vita di cui non è lui il proprietario, lo sa ma lo fa…ecco cosa non va…tante piccole crepe causate da piccoli esecutori autonomi, coscienti comunque, l’esecutore che si crede autorizzato comunque, la sua quiete forse è data dal ferire gli altri? la sua vita vale di più? si sente più importante, intelligente o utile per chissà quale causa? Chissà, forse si….beato lui…come sopra:  cosa pensate di avere di diverso?
Riccarda Balla

0 commenti:

Posta un commento