BENVENUTI SU ITALIA-LIBERA

venerdì 7 ottobre 2016

VIVA IL COMANDANTE

VIVA il comandante - Pensieri su un grande rivoluzionario

Ernesto Che Guevara è nato nel 1928 a Rosario (Argentina). Studiò medicina a Buenos Aires. Fece molti viaggi in America. In Messico incontrò Fidel Castro. Egli si unì al suo movimento e viaggiò con 82 combattenti verso Cuba per far decadere il dittatore Battista. «Siamo realisti e tentiamo l’impossibile». Il sovvertimento riuscì e Che Guevara ottenne molte cariche, addirittura divenne direttore della Banca Nazionale.



Combattè nel 1961 come comandante contro gli USA nella battaglia della Baia dei Porci. Nel 1965 lasciò Cuba per liberare altre regioni dall’Imperialismo, ma due anni dopo fu ucciso dai militari boliviani.

Oggi tanti ragazzi, che portano il suo viso stampato sulle magliette, sui tatuaggi e persino sul reggiseno, dico

e.

Non solo la band sopra citata usò questa immagine per esprimere in qualche modo una protesta contro lo strapotere americano. Sicuramente Che Guevara si rivolterebbe nella tomba se dovesse vedere la sua foto stampata sui fazzoletti, cellulari, portachiavi, tazze, orologi e posa cenere. L’immagine di Che Guevara è diventata una marca capitalistica. La sua rivoluzione si vende al meglio tra i ragazzi adolescenti della generazione MTV e amanti dei fast food. Infatti coloro che indossano abiti alla moda, sono fans di una star e di stars ne hanno bisogno in gran quantità. La loro vena rivoluzionaria viene al massimo espressa attraverso una materia a scuola o all’università.

In cosa si è trasformata la rivoluzione in Cuba? In una dittatura di Fidel Castro? In un esperimento che si trova nei suoi ultimi tratti e che a breve sarà assorbito dal Capitalismo? "L’impossibile" che il grande Che Guevara come realista si aspettava, è rimasto impossibile! Perché? Egli non ha potuto combattere il cuore malvagio dell’uomo, né rivoluzionarlo. Utilizzò le armi sbagliate. La sua grande genialità, la sua intelligenza, il suo grande intervento e la sua azione di difesa sono falliti!

Un altro venne prima di lui, combattè con il suo amore e la sua morte sulla croce. Egli trasforma ancora oggi il cuore delle persone. Egli è il vero rivoluzionario, il vero comandante e vuole rivoluzionare anche la tua vita, fare di te un suo seguace, ma per questo hai bisogno del Figlio di Dio, Gesù. Accettalo e così lui potrà attraverso te trasformare le persone di questo mondo.



0 commenti:

Posta un commento