BENVENUTI SU ITALIA-LIBERA

venerdì 7 ottobre 2016

Una poesia sui funghi


I funghi son belli,
son tanti e assomigliano a gemelli
con i cappelli rossi e gialli
son proprio tutti belli.
Sul terreno marrone
è un trionfo di colore,
 se sei bravo a cercare
il fungo lo puoi trovare,
ma le foglie devi scostare
e tra le mani ti puoi trovar
un bel fungo da mangiar.

In padella, fritto o arrosto
ti invita a mangiarlo ad ogni costo
ma se tanti ne mangi
come piangi!

Ma se di giusto tu ne mangi,
non piangi.
Tentato tu sarai
ma smetter tu dovrai.
Attenzione a quel che mangi, se buon non è
brutta fine tu farai e
in ospedale tu andrai.
Voi tutti ricordate, se il fungo volete mangiar
in autunno dovere cercar.

0 commenti:

Posta un commento