BENVENUTI SU ITALIA-LIBERA

martedì 28 giugno 2016

L'italia dei giovani violentatori

Cinque ragazzi di età compresa tra i 15 e i 17 anni sono stati arrestati dai carabinieri a San Valentino Torio, nel Salernitano, per violenza sessuale di gruppo ai danni di una ragazzina di 16 anni originaria di Sarno.
Secondo una prima ricostruzione dei militari, la 16enne stava passeggiando nella tarda serata di ieri per le strade di San Valentino Torio, quando è stata accerchiata dal branco di ragazzi e costretta a recarsi in un garage dove la 16enne è stata obbligata ad avere rapporti sessuali completi con i ragazzi più grandi di lei.

Una volta liberata, la 14enne ha raccontato l’accaduto ai genitori che hanno chiamato i carabinieri. I militari hanno quindi rintracciato i cinque minori presso le rispettive abitazioni, accompagnandoli in un centro di prima accoglienza a disposizione della Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni di Salerno. Il reato contestato ai cinque indagati e’ di violenza sessuale di gruppo. I ragazzini sono stati arrestati dai carabinieri del Reparto Territoriale di Nocera Inferiore. Sono stati portati al centro di prima accoglienza a disposizione della procura presso il Tribunale per i Minorenni di Salerno.

"Ragazzini" "bravata"? Se sono capaci a violentare una coetanea, di "passarla" a un altro, che la "passa" a un altro ancora e guardare, guardare lei che tenta di lanciare grida d'aiuto, si dimena, mentre le scendono le lacrime dagli occhi, non sono più ragazzini, non lo sono da quando hanno pensato che cose così era possibile farle. Non sappiamo da quanto. E il vezzeggiativo è improprio, una attenuante ingiusta. Per loro questo comportamento non violava alcuna sfera morale né loro né violava l'altra persona, il corpo e i sentimenti, semplicemente perché ai loro occhi non era una persona quella che "si passavano", una ragazza ma una cosa. Dovremmo interrogarci del perché un essere umano consideri un altro diverso da sé a tal punto che il male non sia concepito male, del perché oggi con più frequenza, cosa ci sia che non va e cosa fare operativamente.

0 commenti:

Posta un commento