BENVENUTI SU ITALIA-LIBERA

venerdì 13 maggio 2016

Numeri e trend del settore dell’e-health nell’infografica di DocPlanner.it

Quello tra tecnologia e salute è un binomio che in Italia diventa sempre più stretto, complice anche la sempre più capillare diffusione di Internet nel nostro Paese. La tendenza a utilizzare l’online e i motori di ricerca per raccogliere informazioni sulla salute accomuna ormai ben l’85% della popolazione, composta per la maggior parte da donne di età compresa tra i 35 e i 44 anni.


A rivelarlo è l’infografica Tecnologia e Salute: Dati e Trend realizzata dal noto portale specializzato nella ricerca di profili medici specialistici e prenotazione di visite online, DocPlanner.it.


Secondo lo studio il settore dell’e-health – termine che indica l’uso efficiente e sicuro delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione a sostegno di sanità e salute – ha conosciuto negli ultimi anni una crescita esponenziale, passando dai 96 miliardi di dollari del 2010 ai 160 miliardi del 2015.

Alla base di questo successo, 5 importantissime innovazioni che hanno cambiato il mondo della salute fino a oggi: il laser, la mappatura del DNA, l’immunoterapia, la cartella elettronica (-1,6 miliardi sul costo della stampa) e i wearable device, di cui si prevede una crescita del 175% entro il 2019.


Ma quali sono i temi di salute più cercati online dagli italiani? Nella classifica rappresentata all’interno dell’infografica, fra le query digitate dagli utenti del nostro Paese si fa riferimento a cause e rimedi contro specifici disturbi di salute, consigli sugli stili di vita, cure, medici di riferimento e ospedali presenti nella propria città, farmaci e integratori alimentari. Dove reperire questo tipo di informazioni? Su forum e blog di settore, siti sui quali è possibile richiedere pareri medici online e social network.



Un’impronta decisiva alla crescita del settore dell’e-health è stata data dalla creazione e diffusione di applicazioni sanitarie mobili utili all’autovalutazione e monitoraggio a distanza: il 44% dei medici ne consiglia persino l’utilizzo, purché non vengano scambiate per oracoli inconfutabili. Fra le più diffuse DocPlanner, Runtastic, Pharmawizard e Pacer.


Infografica a cura di docplanner.it

0 commenti:

Posta un commento