BENVENUTI SU ITALIA-LIBERA

sabato 9 aprile 2016

Joanna Newson : la magnifica

Raramente mi capita di restare di sasso davanti ad una nuova promessa canora.. anzi, odio praticamente tutti quanti.
Le donne poi sono veramente irritanti, con testi spesso melensi, dove cantano lo scontato, con melodie sempre al "Pop" perchè oltre non sanno andare.
Adele, dalla voce bellissima, ci prova, ma manca completamente di quel "non so che cosa sia" che mi riesce ad interessare, anche lei alla fine è disperata, fra i suoi pensieri e li deve cantare, ammorbandoci con le sue frustrazioni.
Dimagrisce, si trucca sempre di più, il  business del mercato canoro ha preso anche lei.

Avevo sentito, tanto tempo fa una bella canzone, un "C'era una volta" della melodia, ma era successo quando avevo acceso la radio in macchina, e ne avevo sentito solo le ultime note: fregata.
Non mi sono data per vinta, perchè sono un segno zodiacale di coccio, ed alla fine l'ho ritrovata, per caso, come un lampo nel buio.
Joanna Newson, classe 1982, California.
Arpista e cantautrice, non vuole essere etichettata da nessuno anche se per molti è una delle grandissime dello stile psych folk.
Dovreste ascoltarla, per capire bene cosa intendo quando affermo che erano secoli, che non sentivo una voce così pulita, fra metafore, allegorie, richiami alla natura i suoi testi sono densi e ricchi di significato.
Una su un milione.

Non credo che moltissimi la conoscano, ed è un vero peccato, lasciata indietro dalle regine di turno quali Lady Gaga o sua nonna (Madonna) sembra quasi, che il mondo che non vuole cambiare, non lo faccia di proposito.

Alla Radio non ho mai più avuto il piacere di ascoltare una sua canzone, eppure la sua voce è molto particolare, mentre mese dopo mese si ripetono sempre gli stessi polpettoni, le stesse stronzate, e quando ci ritroviamo in vista di un concerto allora si deve ascoltare tutto il repertorio di un "arista" che magari ci fa molto schifo.

Insomma, ma cosa si deve fare per avere delle bella musica? ricorrere al "buco di culo?".
Di Joanna abbiamo quattro album da ascoltare, che sia in macchina durante un viaggio, che sia la sera a casa per rilassarsi, che sia con le cuffie, per sfuggire ai rumori del traffico cittadino; l'ultimo proprio del 2015.
Speriamo torni presto a Roma, dove all'auditorium parco della musica abbiamo avuto il privilegio di sentirne la voce dal vivo.

Ascoltatela: fatelo per voi
https://www.youtube.com/watch?v=48xlgXqQKLA

2 commenti:

  1. Ho preso l'appunto. Ora vado all'url. Buona domenica. Qui, in pieno inquinamento, fa un tempo di merda. Ciao Marcello.

    RispondiElimina