BENVENUTI SU ITALIA-LIBERA

venerdì 11 marzo 2016

Truffe, sprechi e appalti truccati: nel 2015 ci sono costati 4 miliardi

Tra raggiri sui finanziamenti pubblici, sprechi della Pa e appalti truccati, nel 2015 lo stato italiano è stato truffato per oltre 4 miliardi di euro, ed è solo quello constatato attraverso i casi scoperti dalle forze di polizia. È quanto rivela il rapporto annuale della Guardia di Finanza sull’illegalità nel nostro Paese diffuso oggi. I dati delle Fiamme Gialle indicano una situazione ben poco lusinghiera per l’Italia che nel corso dell’anno appena passato ha visto finanziamenti comunitari e nazionali percepiti illecitamente per più di un miliardo di euro, truffe alla Previdenza e alla sanità per centinaia di milioni di euro senza contare gli svariati reati contro la Pubblica amministrazione che vanno a pesare sulle casse dello stato.


Nel dettaglio, per i casi di illegittima percezione di finanziamenti pubblici sono stati denunciati all’autorità giudiziaria 4.084 soggetti, 38 dei quali arrestati. Per le truffe nel settore previdenziale e al Sistema sanitario nazionale denunciati 6.779 soggetti, 27 dei quali arrestati, senza contare che dai controlli sull’erogazione di prestazioni sociali agevolate e per l’esenzione dal ticket sanitario è stata accertata un’irregolarità’ pari al 69% dei casi.

Situazione ancora nera per gli appalti visto che nel 2015 quasi un terzo dell’ammontare totale dei fondi è stato assegnato in maniera illegale. Secondo il report della Guardia di Finanza, infatti, sui quasi 3,5 miliardi di valore degli appalti controllati e monitorati, oltre un miliardo è risultato indebitamente percepito. In questo caso i finanzieri hanno denunciato 1.474 persone, 73 delle quali sono state arrestate. Nell’ambito dei 2.644 accertamenti svolti su delega della Corte dei Conti, invece, Le Fiamme Gialle evidenziano che “sono stati segnalati sprechi o irregolari gestioni di fondi pubblici che hanno cagionato danni patrimoniali allo Stato per più di 4 miliardi di euro e segnalati alla magistratura contabile 8.021 soggetti per connesse ipotesi di responsabilità erariale”

Capitolo a parte per gli evasori fiscali totali che aumentano ancora. Rispetto ai quasi 8mila individuati nel 2014, infatti la guardia di finanza nel 2015 ha scoperti 8.485 soggetti che pur avendo prodotto reddito risultavano completamente sconosciuti al fisco. In totale nel corso dell’anno sono stati denunciati per reati fiscali 13.665 soggetti, 104 dei quali arrestati. Nei loro confronti disposti sequestri per 1,1 miliardi. Nel 2015 Sequestrati invece 4.261 beni mobili e immobili, 316 aziende, quote societarie e disponibilità finanziarie per un valore di 2,9 miliardi di euro a personaggi legati allla criminalità organizzata .

0 commenti:

Posta un commento