BENVENUTI SU ITALIA-LIBERA

domenica 20 marzo 2016

SETTE GIORNI A PALERMO

13 marzo: Continua la telenovela sui precari: Agli ex-sportellisti contratto per un anno. Giusto per il ricatto elettorale. Ai dipendenti delle ex- provincie nulla di fatto. Le casse languono.I dipendenti delle Ipab ibidem come sopra. L'on. Venturino spinge per stabilizzare tutti i precari. Crocetta si distrae e Baccei gli ricorda gli impegni con Renzi. La Sicilia affonda. Stanno tutti bene. Pensano in coro i nostri deputati dell'ARS.


14 marzo: LA LEGA FASE UNO:. Riccardo Bossi, figlio del fondatore della Lega Nord Umberto, è stato condannato a un anno e 8 mesi per appropriazione indebita aggravata, per le presunte spese personali, con i fondi del Carroccio. Nei gruppi sui social in Sicilia non c'è traccia della notizia.
15 marzo: Come tutti sapevamo, aquile e gufi: Lavoro, con calo degli sgravi crollano i nuovi contratti a tempo indeterminato. Inps: “A gennaio ne sono stati attivati 106mila, -39,5%”
16 marzo:  Raimondo Rosario Giunta:”Sono stato un militante del PCI e ho amato la Prima Repubblica,quella nata dalla lotta al Fascismo. Non mi sono rassegnato alla sua scomparsa,forse perché quel periodo coincide con gli anni più vivi della mia esistenza. Da allora mi sono permesso con parsimonia il diritto di errare,ma senza mai esserne contento. Costretto al carosello quotidiano di trivialità,di violenza ,di superficialità e di incompetenza degli esponenti politici attuali , la coscienza mi obbliga a chinare il capo per rendere omaggio agli uomini che fecero grande la nazione e soprattutto a quelli che hanno pagato i prezzi più alti.”
17 marzo: Pippo Russo :"… troviamo perfettamente armonica la ricandidatura, già annunciata, a sindaco di Palermo di Leoluca Orlando, figura abbastanza compatibile con iniziative di rottura di un inaccettabile sistema di potere, radicatissimo a livello regionale, gestito da partiti senza anima e da inquietanti cerchi magici."
Noi proponiamo un altro mantra: Reset totale, taglio orizzontale delle indennità e vitalizi con un tetto massimo a 4.000 euro mensili, legislazione speciale su questione morale nei partiti, sgancio delle indennità da quelli dei magistrati. Fatto questo, fine della moratoria di incandidabilità a chi ha fatto più di due mandati in qualunque carica pubblica. Restituzione delle sole somme, realmente versate, alla fine della carriera politica in unica soluzione. Quando torneranno credibili potranno darci consigli.
18 marzo: Berlusconi a Palermo. Se anche noi avessimo avuto da Forza Italia quello che hanno ottenuto in vent'anni, gli ospiti dell'altra sera a Villa Bordonaro...Altro che 500 euro avremmo dato. Si raccoglie quello che si semina. A meno di non raccogliere nel campo di un altro.
19 marzo: Il presidente nazionale dell’Udc Gianpiero D’Alia si dimostra, nell'intervista a caldo rilasciata a seguito delle dichiarazioni di Berlusconi, un abile agronomo. Dopo avere tenuto a riposo il terreno del centrodestra per sfruttare quello del centrosinistra, adesso, si dice contento dell'apertura di Berlusconi. Gente seria, in politica, Dio li aiuta.

Carlo Mocera

0 commenti:

Posta un commento