BENVENUTI SU ITALIA-LIBERA

giovedì 17 marzo 2016

Free Italia. net...turbolenze...che portano a buoni risultati

Riunione Free del 16 marzo 2016
Si è svolta la riunione, alquanto turbolenta ma si è arrivati ad una conclusione che per il bene del blog è la migliore, riconfermate le cariche..ma se non ci si azzuffava non si arrivava ad una conclusione.
Ognuno di noi può condividere sui propri gruppi o pagine del diario post di gradimento o inerenti alla tematica del gruppo (se mai i gruppi avessero delle tematiche..) degli altri collaboratori di Free..
Evitare di postare su qualunque gruppo o pagine dei collaboratori slogan pro o contro un qualunque partito...questi riservateli alla vostra pagina....
Ogni nostra visualizzazione è per Free Italia e non solo personale.
Se uno di noi chiede aiuto qualche volta per un proprio scritto a cui tiene...diamoglielo...anche se non ci è gradito l'argomento.
In termini brevi si è liberi di crescere ognuno di noi con le proprie capacità..ma nell'interesse non solo proprio ma del blog.
Buon lavoro.. il Direttore Gerd Dani

Aggiungo io, Riccarda..(la più turbolenta )...le mie reazioni purtroppo, nascono da delle azioni che non considero corrette, le parole possono fare male ma chiariscono i rapporti sopratutto fra persone il cui cervello esiste e/o esiste una reciproca stima (non sempre è necessario il cervello) mentre le azioni scorrette, non supportate da chiarimenti prima, sono estremamente dure (vedi coltellata) da accettare al di là di ogni logica perchè ti trovi di fronte a qualcosa di inaspettato, preferisco affrontare le persone, avere risposte alle domande e non con altre domande, considero l'assenza di risposta un segno di ammissione dei propri torti, o un fuggire dal prendere delle posizioni o le proprie responsabilità su degli eventi, non mi pare corretto il nascondersi in attesa di vedere cosa succede ...Le cose si affrontano..solo così si cresce ed i rapporti diventano chiari di conseguenza piacevoli, altrimenti rimarranno sempre dei dubbi e non sarò in grado di chiedere scusa o di accettare le motivazioni degli altri, solo così potrei e posso aiutare nei limiti del mio piccolo, preferisco litigare, chiarire e fare pace, quindi il piacere di continuare altrimenti è solo una coltellata.

0 commenti:

Posta un commento