BENVENUTI SU ITALIA-LIBERA

lunedì 14 marzo 2016

Come sempre...qualcosa non mi torna..

.che in quel giorno il Buddha, in cooperazione col Cristo, con la Gerarchia delle Menti illuminate, con l’aiuto offerto da taluni dei Troni, Principati e Potestà di Luce.

feste mobili:

Pasqua 2016 27 Marzo

WESAK ACQUARIANO 2016
Plenilunio del Toro: 22 aprile, ore 07.24

Pesach 2016 22 Aprile 30 Aprile

Ramadan 2016 06 Giugno 5 Luglio

La grande benedizione di tutta l’umanità: WESAK, secondo un’antica leggenda, l’Iris sboccia nel momento esatto in cui il Buddha ritorna e si presenta sulla Terra. Per questo motivo l’Iris è diventato il simbolo del Wesak.
Ci sono giorni particolari sulla Terra, giorni sacri in cui la divinità, sotto multiformi aspetti si piega ad incontrare i  Suoi figli minori, le sue creature meno felici, intrappolate in corpi di carne, portando il conforto della Sua presenza. Quasi sempre si tratta di «feste mobili», collegare ai pleniluni e stranamente  vicine fra loro, per esempio:
la Pasqua Cristiana di Resurrezione, collegata al plenilunio nella costellazione dell’Ariete
A primavera inoltrata, nella notte del plenilunio nella costellazione del Toro, il pianeta vive un grande evento che si verifica sui piani spirituali il Wesak.
Nel Wesak, (vale anche per le altre «feste mobili»), l’umanità ha la possibilità di ricevere la benedizione del Buddha che ritorna, quella del Cristo e dei Maestri di Saggezza che vegliano per guidarne l’evoluzione spirituale, ovvero s'incontrano tutti e tre su una collina... ed è un evento che appartiene a tutti gli uomini, razza e religione perchè durante il wesak saranno tutti gli uomini ad essere benedetti nella loro totalità, vista la situazione più che vegliare e riportare l'evoluzione spirituale giocano alla morra e s'azzuffano, tant'è che poi ognuno si fa la propria festa mobile!
Torniamo a Buddha, che finito il suo ciclo di rinascite finalmente raggiunge la soglia del Nirvana, pace, luce, assenza di sofferenza ma dietro di se sente le urla della disperazione, i pianti delle donne e delle madri, orrore negli occhi dei bambini, il terrore degli animali nei macelli, nei laboratori di ricerca, uomini alle catene, natura violentata...tornò indietro, per stare accanto e vegliare e sostenere gli uomini e tornerà ogni anno sulla terra, (anche gli altri capoccia si presentano ogni anno, i risultati non mi sembrano ottimi..o fanno proprio una toccata e fuga..)
Ora...sempre alla luce dei tormenti che affliggono l'umanità , le razze, le religioni, la natura violentata, gli animali nei macelli..sotto la nostra Pasqua agnelli e capretti, conigli si travestirebbero ben volentieri da iene, qualcosa come sempre in questi casi non mi torna..qui i casi sono due o gli uomini hanno raggiunto l'assoluta convinzione di essere decisamente superiori ..non solo nei confronti degli altri simili ma proprio nei confronti di...Ullallà! O i Suddetti...hanno gettato la spugna...ma fate come volete e che palle che siete! dissero in coro...se siete imbecilli ma pensate di non esserlo...bene prima arrivate alla vostra autodistruzione, prima Noi...varchiamo le soglie del “Nirvana”

Ma non sarà perchè l'agnello di Dio finisce al forno con le patate?
Riccarda Balla

0 commenti:

Posta un commento