BENVENUTI SU ITALIA-LIBERA

martedì 23 febbraio 2016

Un Santo...un animale da proteggere (o quasi)

Balliamo...metti le tue scarpe rosse e balla al ritmo del blues...non c’entra nulla ma mi piace..quindi i due ballerini ondeggiano in un’aia..lo spazio vuoto di un’aia...se si nasconde lui..si nasconde lei..ondeggiano al chiaro di luna...Occhi vitrei, occhi allungati, occhi tondi, occhi lacrimosi, occhi sornioni li guardano e pensano questi son matti che i Santi ci aiutino. Sono gli animali i quali pregano i loro Santi affinché intervengano non nei confronti dei due ballerini quanto nei confronti degli umani in genere, quelli che non ballano illuminati dalla luna. Si San Francesco patrono d’ Italia è anche il Santo protettore non solo delle fiere o animali selvatici ma di tutti gli animali...insomma è un Super Santo (manca la s dopo la o..non va preso a calci in spiaggia quindi), poi essendo un carico di lavoro notevole ha pensato di nominare altri Santi, alcuni gli venne facile poiché questi ebbero nel loro passato di viventi qualche bella storia con animali..che subito si premurano di raccontarla al Super Santo.così...San Antonio abate protettore degli animali domestici, in effetti i miei cani e gatti ci tengono non solo al 4 0ttobre ma anche al 17 gennaio..
Poi essendo a conti fatti San Francesco un tipo simpatico decise per esempio di fare Santa Colomba la protettrice del colombi….della api Sant’ Ambrogio..e siccome queste pungono parecchio ..meglio due..San Bernardo da Chiaravalle, secondo me era più indicato per i cani ..al posto di San Vito e di San Rocco...va beh..Santa Brigida e Santa Farailde per gli animali da cortile...se non avete idee per chiamare una gallina ecco due nomi..una delle mie la chiamai Giulietta...Bachi da seta...preziosi...San Giobbe, una pazienza….pover uomo; i bovini San Cornelio le corna...e qui fu facile per San Francesco..ma San Colmano di Stockerau? Dove l’ha scovato? I cavalli...son stanchi nell’umida sera..San Marcello, San Martino, san Giorgio, in groppa al destriero….con la lancia..Sant’Eligio..e Sant’Alor di Quimper...ma aveva fantasia il Francesco...ma qui pecca..dei gallinacci..San Gallo. Dei nobili, snob e distaccati gatti: Santa Gertrude di Nivelles” Maiali Santa Gilda e ritorna Sant’ Antonio...Oche. Non Siloca bensì San Martino..che molla i cavalli...uccelli vari...San Biagio...Muli San Gerardo….ecco i nostri, vostri ed altrui animali hanno un santo a cui rivolgersi… Riccarda Balla

0 commenti:

Posta un commento