BENVENUTI SU ITALIA-LIBERA

lunedì 1 febbraio 2016

Sonata a 4 mani

foto di riccarda balla
Ma qui non c'entra più " l'essere speciali" per un'altra persona...qui  subentra non più "amore,affetto, amicizia" no qui subentra la supremazia.ed  il cinismo l'egoismo l'arroganza..che nel piccolo e nel grande è quello che ha distrutto  l'equilibrio, le scintille e la fantasia tra i poli negativi e posiitivi.

I due poli: gerd dani e riccarda balla



Il Bisogno di Essere Speciali ..SONATA A 4 MANI...GERD DANI E RICCARDA BALLA

E’ parte nella natura umana il desiderio di essere speciali o almeno sentirsi speciali per qualcuno. Ma fermiamoci un istante ad osservare questo ‘bisogno’;  Per capire di cosa stiamo parlando, immaginiamo per un attimo di essere delle persone normali… più che normali… quasi banali. Attenzione, non sto parlando di immaginare di sentirsi insignificanti, perché anche in questo caso saremmo in qualche modo speciali in senso negativo ed il sentirsi insignificanti potrebbe essere l’effetto del non sentirsi speciali.


 Immaginiamo di essere speciali ma di camminare per una strada senza essere notati, oppure di essere in casa, appollaiati sul divano, silenziosi e tristi, e nessuno ci chiede : c’è qualcosa che non va? Anzi il contrario ..vi si scaraventano di sopra le proprie ansie...ti vien da piangere, sei tu che in quel momento hai bisogno..ma...qualcosa scatta in te...ci sono..allora..tu non vedi il mio bisogno ma...IO CONTO PER TE!  Oppure ancora di trovarci in un ufficio dove nessuno parla con noi, o quasi ci vede… Riportate alla vostra mente quei momenti in cui desideravate tanto che il qualcuno vi dicesse qualcosa… Quando vi aspettavate che il vostro capo si complimenti con voi per l’ottimo lavoro che avete fatto… O quando si dimenticano, i tuoi famigliari delle cene organizzate, dell'aver perdonato...si...ti viene lo sconforto..poi pensa..quando l'hai fatto ..l'hai fatto perchè con amore..basta...ciò che si fa con amore...non deve avere un ritorno...se arriva è solo per amore..altrimenti..chiederlo e pretenderlo è solo ipocrisia obbligata ..

Ecco di cosa sto parlando, di quella sensazione che fa dire: mi vedono quindi esisto. Ebbene, questo qualcosa, che ha a che fare con il bisogno di distinguersi, di spiccare in qualche modo tra gli altri, è quello che Un corso in miracoli (Ed. Armenia) chiama ‘essere speciale’ e, come dicevo, è assolutamente naturale, inevitabile in quanto parte del fatto di essere uomini su questa terra., spiegano quelli del corso..no...la mia esperienza mi dice che ci sono poli positivi e negativi..che si attraggono...il positivo cede forza...fiducia..il negativo assorbe..in cambio ti riporta alla realtà cruda..c'è chi dà e chi prende è il normale cerchio della vita.

 Dal momento che questo nostro bisogno di distinguerci è comune a tutti gli altri esseri umani, è anche quel qualcosa che fa nascere il bisogno di competizione (non c’è nulla di male, un po’ di competizione rende stimolante la vita e la voglia di migliorarsi) oltre al bisogno di lottare per ottenere e mantenere quello che vogliamo, Di fatto non possiamo negare che dietro questo nostro bisogno ci siano delle implicazioni negative, o meno piacevoli, da prendere in considerazione, certo ma sempre per i poli negativi e positivi...che si attraggono entrambi alla fine qualcosa dovranno pagare...ma se agiscono comunque con un obiettivo, quello di ricevere e dare  e viceversa in assoluto "amore" allora riusciranno a stabilire un equilibrio perfetto anche se scintillante...altrimenti entrambi i poli vivranno di ricatti, lacrime, ma comunque i bisogni l'uno dell'altro..ma sarà sofferto..

Pensate ad una persona per la quale provate qualcosa e vorreste che anche lui, o lei, provi qualcosa per voi. Il desiderio di essere speciali per quella persona spesso fa perdere di vista ciò che siamo per farci vedere dall’altro in modo tale da farlo interessare a noi, questo avviene solo se lo devi interessare in maniera superficiale..ma se devi penetrare nella pelle allora non devi essere speciale...devi essere tu..nella tua parte più vera..più intima ...senza artefizi o trucchi..l'arma usata sempre e comunque..conquistare ma solo un rapporto superficiale o sessuale...ma mai interamente intimo... e non capiamo che la nostra differenza sta proprio nel non voler essere speciali a tutti i costi,,questo lasciamolo agli o alle sciocchi/e ma noi..solo noi..con tutti nostri difetti..ecco la differenza i difetti..in mezzo a tanti pregi...falsi, ipocriti pregi.. . Pensate allo sforzo costante e continuo che dovete, fare per continuare a mantenere lo status che avete raggiunto ,e continuare a mantenerlo...no...non è il tuo essere diverso. studiato allo specchio che funziona..no....ma è il vero, sincero amore del polo positivo, a volte un pò scemo..a volte un pò cieco..a volte un pò folle...ma tutto assolutamente reale. E’ un continuo metterci alla prova, un continuo allontanarci da ciò che siamo dentro di noi, focalizzandoci su quello che dobbiamo apparire agli occhi dell’altro..ma è sempre tutto falso.. tutto avrà un tornaconto..tutto subirà ricatto...in realtà sono due poli negativi..uno camuffato da polo positivo...un falso.

E guardando ancora con un microscopio..questa voglia di...,di essere speciale  è all’origine di ogni conflitto. Se voglio essere speciale, e l’altro vuole la stessa cosa, ciascuno deve difendere la propria posizione, e se voglio difendere la mia posizione devo prevalere sull’altro,. E’ la legge dell’uccidi o sarai ucciso. E’ questo bisogno di essere speciali all’origine della follia del mondo, all’origine di ogni guerra dove ognuna delle parti coinvolte deve dimostrare all’altra la propria supremazia e deve vincere per dimostrare così al mondo di avere ragione.
Ma qui non c'entra più " l'essere speciali" per un'altra persona...qui  subentra non più "amore,affetto, amicizia" no qui subentra la supremazia.ed  il cinismo l'egoismo l'arroganza..che nel piccolo e nel grande è quello che ha distrutto  l'equilibrio, le scintille e la fantasia tra i poli negativi e posiitivi.

I due poli: gerd dani e riccarda balla

2 commenti:

  1. Sofferta analisi dello stato delle cose tra ...due poli. Affascinante intuirne le dinamiche, immaginarne le sfumature. Ma, mi sembra, resti solo la necessità di un chiarimento che svolga e dipani un filo un po ingarbugliato per riprendere ciascuno la propria estremità e ripartire. O no?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si...esatto...ma non è facile, sopratutto se uno dei due poli non ha alcuna intenzione di ritrovare l'estremità e ripartire..

      Elimina