BENVENUTI SU ITALIA-LIBERA

mercoledì 17 febbraio 2016

SOMARI E somari.

Ogni riferimento è puramente casuale

Si usa facilmente il termine somaro o asino...Non c’è alcuna volontà di offendere il nobile animale...perchè è riferito all’essere umano...le differenze sono abissali.


Il nobile animale è si testardo e scalcia se necessario ma se il bipede umano insiste nel volerlo /mandare avanti e c’è il dirupo ovviamente il Somaro che ragiona scalcia e punta le zampe...l ‘uomo /somaro invece malgrado il dirupo..continua stupidamente testardo ad andare avanti...non sia mai ammettere di sbagliare e fermarsi.

L’Asino è di regola silenzioso...se raglia lo fa solo perchè sente un pericolo o perchè stufo di sentire le scuse e le sciocchezze del bipede, le bugie...e le corbellerie grammaticali, l’assenza di stile, eleganza e cultura, mancanza di fantasia...moderno...ma retrogrado, razzista, conservatore e confusionario. Ecco l’ uomo/asino esseri che con tracotanza comunque ci governano, ci comandano ci portano a buttarci giù dal dirupo. Parlano tanto, si agitano molto...rubano la biada ad altri somari che pieni di arie gonfiano il petto, se sono anziani somari dal pelo imbiancato con altrettanta tracotanza dicono: noi che abbiamo fatto il ‘68, abbattuto il muro di Berlino, le barricate e lotte femministe! Noi che andavamo a Katmandu….alla ricerca dell’essere….si..esatto..il buco nell’ ozono, il perfezionamento di materiale bellico, la terra dei fuochi...grande fratello e figli  rincoglioniti che non si perdono alcuna puntata….ma sopratutto l’incapacità di fermare i somari che abbiamo portato a governarci e che imperterriti e testardamente continuano con boria da purosangue il loro cammino verso una totale disfatta.

Uomini/somari italici barricaderi e radical-cultural-chic-zotici  che non hanno capito e continuano a fastidiosamente ragliare sciocchezze che forse la Grecia sta svoltando….forse i Greci hanno deciso di affidarsi alla guida di Somari coraggiosi che scalciano contro degli imbelli che tante parole, carota e bastone li hanno portati al dirupo.

Ma un Asin bigio, rosicchiando un cardo rosso e turchino, non si scomodò. Tutto quel chiasso ei non degnò d’un guardo e a brucar serio e lento continuò…...Aspetta il saggio quadrupede, magari qualcuno gli chiederà consiglio...e lui dirà scalciate..siete ancora in tempo...e scegliete ….automi, galline o matti che per quanto matti hanno il coraggio di levarsi il basto e tirarlo in testa….La bellezza del somaro (rubato a Castellitto)... Nella totale disfatta, assenza di qualunque regola, rispetto, affetto, caciarosi, inutilmente agitati, litigiosi...bugiardi..voltagabbana, volgari arroganti ma paurosi c'è un silenzioso Somaro che  scuote la testa...e la alza se per caso sente dire qualcosa d’ intelligente ...


Riccarda Balla

1 commenti:

  1. L'asino raglia perché desidera ciò che non può vedere. Infatti, sembra che pianga.
    Si consola sentendosi. Non vedi le orecchie che ha?

    RispondiElimina