BENVENUTI SU ITALIA-LIBERA

giovedì 4 febbraio 2016

SE LA PRENDESSIMO PER BUONA....

Secondo la Corte di Cassazione con /sentenza 1948/2016 non sono candidabilistrato 
foto presa dal web


Secondo una legge della Corte di Cassazione (é Cassazione!), la n° 1948/2016..un componente di una Giunta Comunale che risulti abbia avuto una conversazione riscontrabile da intercettazioni ambientali con un affiliato a cosche mafiose non potrà candidarsi ad elezioni comunali, provinciali e regionali...cioè il soggetto (mi piace l'ottimistico singolare) non potrà candidarsi anzi sarebbe più corretto scrivere non DEVE candidarsi. 


Ohibo'...se non  trovano appigli, vie d'uscita e scappatoie varie significherebbe un drastico calo di  candidati ed un rinnovamento dei volti.

La speranza che ciò venga preso in seria considerazione non deve morire però purtroppo tutti sappiamo che tanti e tanti non candidabili sono sempre candidati e per giunta vittoriosi..

Riccarda Balla

0 commenti:

Posta un commento