BENVENUTI SU ITALIA-LIBERA

mercoledì 3 febbraio 2016

QUANTE PAROLE...IL SINDACO DI PALERMO....PARLA DOVE E COME CONVIENE!!!

Quando la falsità è propria dei politici
ALLA FACCIA DELL'IPOCRISIA ...ORLANDO se ne infischia in realtà...

'Palermo ha bisogno di affrontare le emergenze che la attanagliano - ha dichiarato il Sindaco Leoluca Orlando - ma ha necessità anche di darsi un progetto per il futuro. Abbiamo pensato che candidare Palermo a Capitale europea della cultura nel 2019 sarebbe stato il modo migliore per spostare in avanti i nostri obiettivi e per tracciare un percorso costruttivo per la città. In realtà, vogliamo che Palermo sia capitale non della cultura, ma delle culture, dei diritti di tutti e non del diritto del solo 



“Se è pur vero che fra i buonisti si incontrano talora persone superficiali inclini a generici embrassons nous, coloro che vengono spesso definiti con sprezzo «buonisti» sono in linea di principio esseri umani che si pongono il problema dell’altro, delle minoranze e si ritengono responsabili del «volto altrui», per dirla con il filosofo Levinass, o mettono in pratica il dettato evangelico: «Ciò che fai allo straniero lo fai a me».


Ha conferito la cittadinanza onoraria di Palermo al popolo curdo e per esso al suo riconosciuto rappresentante, Abdullah Ocalan. A ritirare la cittadinanza onoraria è stata Ebru Gunay avvocato del leader del Pkk, il partito dei lavoratori del Kurdistan...La nostra adesione alla campagna contro la pena di morte con il conferimento di cittadinanza onoraria a numerosi condannati a morte e la convinzione che la mobilità umana debba essere riconosciuta come un diritto inalienabile rappresentano caratteristica qualificante di una città che, con la Carta di Palermo, ha esplicitato la sua missione politica per la costruzione della pace nel mondo e prioritariamente, in ragione della sua collocazione geografica, nel bacino del Mediterraneo".

Quanto si mette in mostra il nostro Sindaco Leoluca Orlando...si..solo che lo fa dove può trarne qualche beneficio ..da quello elettorale a chissà quale altro..sa dove presentarsi..Ma tutte le sue parole si vanificano agli occhi del mondo nel preciso istante in cui: fa finta di non vedere..o proprio non li vede?  i veri ultimi..i disperati vittime di guerre, di stupri, di fame che lasciano le loro abitazioni, ma anche gente nostra disperata, che cerca rifugio, un pò di cibo, un pò di calore..Sono gli ultimi di Biagio Conte...il quale è al 9° giorno di digiuno..sciopera perchè la sua comunità non ha più spazio sufficiente per ospitare e curare chiede che gli vengano dati in consegna i capannoni dell' ex Fonderia Basile....capisco bene che per sua sfortuna non porta il cognome di don Ciotti, capisco anche che la sua comunità non è di utilità per il Sindaco e tutti i suoi "gregari"...ma accidenti un pò di dignità forse caro Sindaco sarebbe ora di tirarla fuori. Sei Sindaco di chi sta bene? Sei il Sindaco di chi ti è utile? sei il Sindaco di una manata di fresconi?  La chiesa...la Chiesa fa finta di nulla? Anche lei non interviene...Il pensiero atroce che mi viene in mente è: Ma la morte di fratel Biagio a quanti farebbe comodo? Che interessi ci sono sulla morte di quest'Uomo?  E dove sono tutte le associazioni varie??? Politicamente non serve Fratel Biagio.

Riccarda Balla


3 commenti:

  1. Orlando "il sindaco lo sa fare" per i suoi pari ed i suoi sodali, e lascia Palermo in mano alla mafia e ai suoi sicari.

    RispondiElimina
  2. Voglio credere che nonostante l'intelligenza politica spinga in manovre con un buon ritorno d'immagine, in termini di marketing elettorale, una personalità sempre esposta sul palco europeo come quella del sindaco Orlando, senta imperitura l'esigenza di rispondere alle istanze che vengono dal basso. E, credo, miglior interprete del dietro le quinte dell'apparenza non possa essere menzionato nessuno, a Palermo, se non Fratel Biagio. Ed allora sono sicuro che Orlando saprà trovare il punto d'incontro da la speculazione, legittima, di chi ha comprato i capannoni e l'esigenza, esiziale in termini di sopravvivenza, di chi vuole utilizzarli per dare un ricovero a chi, per colpa di una società distratta, talvolta rimane travolto del meccanismo della società dei consumi. Chi rimane indietro è sotto l'occhio di Dio e farsene carico è dovere di un amministratore accorto.

    RispondiElimina
  3. http://palermo.blogsicilia.it/missione-biagio-conte-resta-orlando-ringrazia-gli-impenditori/324544/

    Nonostante, Leoluca Orlando continua ad essere il sindaco scomodo. Non fa gli interessi dei suoi detrattori.

    RispondiElimina