BENVENUTI SU ITALIA-LIBERA

sabato 27 febbraio 2016

Popolo Siciliano a forza di cedere e credere ai vari poteri Vi siete giocati la vostra Terra...

Enna...Si riuniscono all'ombra del Castello di Lombardia i commissari straordinari dei liberi consorzi..tanto liberi non lo sono...lo sarebbero se la Sicilia non si fosse masticata l' Autonomia, unica Regione d'Italia che non ha saputo difenderla ed approfittare per crescere. 


Si sono riuniti perchè coscienti che Comuni e Province sono al collasso, nel senso reale della parola, l'unica che ha ancora un pò di ossigeno è quella di Trapani, nel senso che può con grande oculatezza e garantendo il minimo in servizi alla comunità forse sopravvivere boccheggiando per questo 2016.   Al dubbio e domanda che vorreste pormi rispondo..Anche i dipendenti dei liberi consorzi verranno colpiti dalla mannaia..certo poi alla Regione con votazione segreta...decidono che il tetto agli stipendi  dei dirigenti non si tocca...magari che dite  aggiungete  un sottotetto abusivo?

La famosa riforma epocale delle Province... sono due anni che nel resto d'Italia si è fatta,  se stiano meglio o peggio di prima non so...ma si è fatta e sicuramente e comunque funzionano..Da noi sono tre anni che discutono..non si sa cosa e nel frattempo Roma ha lanciato la rete pescando  nel torbido che gli è tornato utile e così ormai chi parla di Autonomia dovrebbe dire la fantomatica Autonomia.

Baccei un ottimo pescatore, pratica il surfcasting...il pesce è grosso e molto stupido...

Ora la Sicilia, più che mai alla fame, più che mai schiacciata, sotto i ricatti continui di Roma dai quali non ha armi con cui difendersi, l'intelligenza e l'onestà due fardelli  troppo pesanti meglio abbandonarli per strada. è una rappresentazione allegorica del Ballo di San Vito - avete due scelte: o Capossela -  e il continente se ne infischia e non il vento, Mustafà viene di Africa e qui soffia il vento d'Africa e ci dice tenetemi fermo, tenetemi fermo... O la versione da enciclopedia medica: anche detto Corea - Tutti  coloro che con la politica hanno avuto a che fare e che ci sono dentro, tutti coloro che vorrebbero entrarci di sguincio, tutti coloro che sono convinti che comunque è una mangiatoia da cui si può attingere di prima mano...se resta qualcosa si può pensare agli affamati ..ma dopo..Tutti in agitazione :  cercano di comprarsi le anime dei defunti siciliani con promesse..perchè le anime dei defunti grazie ad una riforma mai avviata, grazie alla Spending Review, che è pesata solo sui poveri cristi, e continuerà a pesare, questi aumenteranno con il fallimento dei consorzi...Nulla sarà più garantito : dalle somme urgenze, ai servizi minimi, al lavoro dei dipendenti...Ma andrà a votere....i poveri cristi crederanno ancora alle bugie? Se si, 
 beh...allora non c'è più speranza di sopravvivenza, poi  dovrete stare zitti, sottomessi e senza alcun futuro.
La legge del pescatore che pratica il surfcasting, verrà approvata, tre anni di cincischiamenti, mentre il cappio al collo si stringeva...la legge Baccei, è una piramide al contrario..come in tutte le dittature....verrà sempre e comunque colpito prima e forse solo il basso..oggi il basso comprende comunque anche quelle categorie un tempo considerate fortunate.  Il temporeggiare dei nostri politici siciliani non è stato per difendere la propria gente e l Autonomia ma solo cercando di difendere  i propri privilegi. Popolo Siciliano a forza di cedere e credere ai vari poteri più o meno occulti ...vi siete giocati la vostra Terra...Tanto intelligenti e tanto furbi non lo siete stati sarebbe ora di cambiare...Vi ricordate un lontano Lunedì dell'Angelo? sarebbe forse tempo....
Tebaldo, Roberto, Bethune, Vaudemont....un tempo si chiamavano così...erano oppressori...

Riccarda Balla
  

0 commenti:

Posta un commento