BENVENUTI SU ITALIA-LIBERA

lunedì 8 febbraio 2016

Empatia...Egoismo...Solitudine..

Mai incontrato tanti empatici come in questi ultimi tempi...Solo che non hanno capito che non è l'altro che deve vivere le tue emozioni ma tu che ti senti empatico devi vivere l'emozioni dell'altro...O sbaglio? A.A.A. cercasi ...


Provare empatia per qualcuno significa provare le emozioni che l’altro sta vivendo e viverle a propria volta, provando le sue ragioni.
Per saperne di più: http://www.stateofmind.it/2015/03/empatia-rapporti-interpersonali/

L’empatia potrebbe anche scaturire da una motivazione egoistica?

Non è soltanto la capacità di entrare nel mondo dell'altra persona, vestire i suoi panni come si suole dire ma anche quella di portarla a capire il tuo mondo,è una forma molto profonda di comprensione dell'altro perché si tratta d'immedesimazione negli altrui sentimenti. Ci si sposta da un atteggiamento di mera osservazione esterna al come invece si sente interiormente.

Oggi...quanto parliamo di empatia? Tanto ne parlano e ne copiano le frasi, pieni di post sull'empatia, sopratutto coloro che con l'empatia non hanno molto a che vedere...è facile pensare di esserlo ma l' empatia in verità la provi solo per te stesso, altrimenti non ne parleresti, credo che un empatico non sappia di esserlo, come non sa di essere intelligente un intelligente, un cretino non sa di essere cretino...Ti senti vittima di un mondo egoista che non pensa a te mentre avresti bisogno del mondo attorno..si per un certo verso è così..sei solo,  forse se per un secondo smettessi di pensare al tuo essere vittima e riflettessi su chi forse ha provato a raccontarti i suoi malesseri o meglio tu avessi ascoltato le piccole confidenze..Se tu avessi percepito il malessere di chi avevi di fronte e infischiartene di chi lo sbandiera ai 4 venti, questo non ha bisogno di nulla sta solo cercando di assorbire linfa vitale da chi sta zitto, lo scaricare sugli altri il proprio stare male è un atto di semplice egoismo e richiesta di essere perdonato a prescindere..perché sta male..
Perché L'empatia potrebbe scaturire anche da una forma di egoismo? Perché provando "empatia" momentanea per chi hai di fronte forse nel tuo piccolo ti crei un alibi al tuo egoismo e nello stesso tempo è come "acquistare" l'affetto di una persona che si è fidata..L'empatia è sentire e percepire ed inoltrarsi nella persona che hai di fronte...pochi, credo realmente pochi,  sono "empatici"...la maggioranza bluffano..a pochi interessa il tuo stare più o meno bene o meglio interessa solo per provare o invidia se stai bene o piacere nel caso dello stare male..
L'egoista alla fine tende ad allontanare gli empatici, sono elementi fastidiosi, percepiscono anche la forma egoistica ed il soggetto che vive di pronome possessivo alla prima persona..  alla fine condurrà la sua vita con altro soggetto uguale e si annienteranno a vicenda...perché ognuno vede l'altro come "utilità" creando un loro mondo...in cui fingono predisposizione verso l'esterno ma solo per averne dei benefici...L'egoista sta bene? Questo non lo so...non so se riesce a sentire la propria vita una vita piena, ricca e sopratutto sincera o se in fondo teme che il suo castello crolli quindi arroccandosi e circondandosi di un sempre maggiore numero di egoisti i quali  sapranno utilizzare la falsa "empatia" per rafforzare il proprio egoismo. 

Riccarda Balla



Per saperne di più: http://www.stateofmind.it/2015/03/empatia-rapporti-interpersonali/

0 commenti:

Posta un commento