BENVENUTI SU ITALIA-LIBERA

giovedì 14 gennaio 2016

rispetto che il mondo animale mi ha insegnato.



Persiana...foto di riccarda balla
Vi racconto ..non una storiella qualunque...ma una storia vera..

Un giorno..percepii qualcosa di strano..fuori,dal lato dove non vedo le albe e,  chi mi conosce veramente..sa , quale lato della casa intendo..mi misi a guardare senza farmi sentire ..da uno spiraglio della porta, immobile era Persiana, gatta esoterica...fissava come di ghiaccio, un serpente...un lungo vero serpente ..non penso velenoso..non aveva sembianze umane..si guardavano intensamente...il serpente arrotolato sulla parte posteriore ed il collo dritto..allungato, anche lui statuario, fermo.
Sapevo che un minimo mio rumore sarebbe stato devastante per uno dei due..silenziosamente li guardavo...Persiana..statica,  finta, nulla la distraeva..un morso di quel serpente sarebbe stata la sua sconfitta...il serpente...sapeva che era una lotta al più forte nell'ipnosi...sarebbe stata la sua morte..un errore..anche minimo .... una vittoria ..o una sconfitta... fermi entrambi, sembravano due statue scolpite da un mago.
                                          
 Il serpente cangiante nei suoi colori..Persiana nelle sue tonalità di grigio...gli occhi ..gli uni ..negli altri...fissi...paurosamente fissi...io sempre ferma..quasi non respiravo più..dopo un buon numero di minuti..5 forse 7..Persiana si gira...e se ne va...il serpente:  scultura del mago..Prendo la paletta..la scopa..accompagno il nobile rettile con la scopa nella paletta...esco fuori dal cancello di casa..mi allontano..lui sembrava non più vivo, pareva di porcellana...mi sporgo da un muretto,  sotto un lieve pendio...spingo il serpente e lo accompagno nel suo risveglio e nella sua libertà...si srotola...si sveglia e va via..libero..perdente ma libero...
Mi giro..Persiana mi guarda...mi dice " Sei stata brava e saggia
avevi la possibilità di ammazzarlo mentre era sotto ipnosi...gli hai restituito la vita..la libertà..hai riconosciuto e rispettato comunque il suo coraggio"...e domani magari lo re-incontrerò..e chissà chi vincerà

E' stata una lezione di vita, di forza, intelligenza, tattica e rispetto che il mondo animale mi ha insegnato...fermare... non per uccidere...ma far capire quanto la vita, la libertà , il dire grazie, il rispetto per chi usa la propria forza per aiutarti a vivere e non per ucciderti  siano  cose bellissime..

Riccarda Balla

0 commenti:

Posta un commento