BENVENUTI SU ITALIA-LIBERA

venerdì 29 gennaio 2016

Oh quante belle figlie, Madama Doré, oh quante belle figlie.

Il tempo passa e delle promesse a valanga nei salotti televisivi nel nostro prode Renzi resta ben poca cosa. I bei visi che hanno testimoniato la sua sincerità, pian pianino hanno raccolto tristi figure nei salotti delle tv dove ogni chiacchiera è un fatto. E’ storia.
Con contradditori come Scanza e Travaglio o la stessa conduttrice Panella le comparsate si fanno più dure. La Moretti e la Picierno per prime hanno capitolato. La Boschi, in grande affanno, con una coperta troppo piccola per il suo talamo familiare. La Madia ancora incazzata per le minchiate che le fanno dire sul licenziamento degli statali, non tira più. Il Faraone è più antipatico di quanto … poco fotogenico. Poi mettersi contro docenti e studenti con una riforma che l’unico risultato ottenuto sembra sia stato l’assunzione della precaria Agnese Landini, non è che sia stata una genialata. L’unico a gongolare è il signor mille preferenze che con il suo sorriso, sempre sorpreso, raccatta potere e nomina i suoi accoliti.
A noi miserabili cittadini non resta altro che sorbirci slide e cartoni animati infarciti di buone speranze e vacui contenuti. Ma i veri vincitori sono i conduttori dei talk show che avranno carne nuova sui propri, consumati, divani. Che lo share cali poco importa ormai di aziende che possono fare inserimenti pubblicitari non è che ve ne siano molti. Per raccattare qualche punto di share si ricorre ad anticipare l’inizio dell’anno…
Ora la notizia, gioiamo italiani:
Il governo di Matteo Renzi, passa da 56 a 64 membri: Simona Vicari, Mario Giro, Enrico Zanetti,Teresa Bellanova, Ivan Scalfarotto, Tommaso Nannicini, Gennaro Migliore. Nuovo ministro è invece Enrico Costa.
Premiato Alfano : 5 poltrone.

Carlo Mocera.

0 commenti:

Posta un commento