BENVENUTI SU ITALIA-LIBERA

martedì 19 gennaio 2016

cosa succede con i finanziamenti? Un pò a capocchia..

Già...succede che quasi 8 mln di euro del Fondo unico per lo spettacolo arrivano in Sicilia e vengono spalmati tra teatri, associazioni culturali e fondazioni,  pubbliche e private  ma anche bande incluse quelle di piccoli centri.


 Nulla da dire, la cultura va incentivata, premiata ma c'è da pensare che 8 mln sono veramente tanti..capire quali di queste siano veramente attive, sono stati spalmati con attenzione o anche con qualche occhio di riguardo verso amici e futuri magari voti?  Altro particolare? quanto sperpero ci sarà? si perchè arrivano i fondi ma ....si piange miseria sempre e comunque..quindi che utilizzo ?

Ripeto la "buona" cultura va assolutamente aiutata, incentivata è parte della nostra crescita ma c'è anche da dire che le manutenzioni scolastiche, stradali e attenzione ai servizi sopratutto per disabili sembrano dover piangere lacrime amare.. la domanda che mi pongo perchè non si può..come un buon padre di famiglia seguire e dare priorità a seconda del valore e dell'importanza? Che dei finanziamenti siano destinati ad un preciso scopo...si va bene.. mi sembra, se non ricordo male che finanziamenti destinati a...siano poi stati girati per altro..o altri..quindi correre dietro a svariate bande di paese..o associazioni di cui si sa poco..è bene così come è bene che una scuola (cultura comunque), diventi quasi inagibile o si muoia per strada per assenza di manutenzione?

La mia è una semplice domanda...dare giusto valore ed importanza alle cose non perdendo di vista delle priorità a favore magari di altre la cui importanza vitale e di decoro non dovrebbe comunque passare in secondo piano. Ripeto ho sempre e comunque timore che dove cadono valanghe di soldi..o si controlla poi bene l'amministrazione di tali fondi...o il dubbio che finiscano malamente rimane,  a discapito di altre urgenze! Quindi incentivare cultura assolutamente si perchè siamo sempre più un popolo di caproni ma saper anche discernere.

Riccarda Balla

0 commenti:

Posta un commento