BENVENUTI SU ITALIA-LIBERA

mercoledì 2 dicembre 2015

i nuovi rompini

parecchi lustri or sono i rompini insistenti agli orari più impensati erano i Testimoni di Geova...che battevano tutti gli altri predicatori per scelta di orario...lunga citofonata...talmente lunga che erano attrezzati di sediolina e generi di conforto..finchè la vittima designata non cedeva vedendo la cornetta del citofono svolazzare per aria come un palloncino. Ricordo che ero vittima...il figlio piccolo e Carolina Yorkshire, baby sitter eccelsa tranne quando sentiva suonare il citofono..ore 14...pargolo finalmente dormiente per il riposino pomeridiano...suonata in do re mi fa maggiore, del citofono...abbaiata da lupo delle steppe alla luna...eppure acquistata come York...la mia propaggine felicemente dormiente...salto nel lettino tanto da aggrapparsi alle apine carillon...è la 43^ volta in un mese...rispondo ...ho visto iene invidiose..del mio stile..dico a questi figuri se non si auto disprezzano per rompere quotidianamente in un orario che denota una qual certa pessima educazione..Risposta: lei non apre al Signore...ora essendo un pò confusionaria a riguardo...risposi che il Signore infatti era stato crocifisso...li lasciai un pò di stucco...confondendoli un pò...il Signore chi? si domandarono? ma non bussarono più..


Oggi..i tempi cambiano..forse sopratutto abito dove non è facile raggiungermi, ma questi soggetti non conoscono ostacoli quindi sempre sul chi vive devo stare...però ho sostituito gli studenti biblici...con le telefonate a qualunque ora della notte, una predilezione per l’alba, nei giorni festivi tra il pranzo e o la pennichella...voci sensuali...pronto sono io (tentando una mal riuscita imitazione di Alberto Lupo o Marilyn Monroe, quando intona Happy birthday ...Io chi? chiedo digrignando i denti: Enel, Tim, Vodafone, Bottega Verde….La mozzarella campana...Trinca i nostri vini...ecc.ecc...Sono astuti ...cambiano numeri..da località diverse...a volte sono “sconosciuti”...scelgono orari che son sicuri che si risponda...se sopravvivi al collasso..le due di notte..ed il figlio...che ha smesso la pennichella pomeridiana ed è sceso dalle apine carillon.. schizza per la città...Ecco i nuovi rompini..anche loro insistenti, se non rispondi perchè oramai sai...ti sei segnato tutti i numeri ...non hai più spazio nella memoria del rovente cellulare...loro insistono….insistono...se spegni il cellulare...misteriosamente suona all’impazzata il citofono…





Riccarda Balla

0 commenti:

Posta un commento