BENVENUTI SU ITALIA-LIBERA

mercoledì 28 ottobre 2015

Ehm......la libertà....e strani modi d'intenderla

Piange....ma nessuno se ne accorge...
Sogno Americano.....129 anni fa veniva inaugurata la Statua della Libertà: Sull'isolotto che sorge all'imboccatura del porto, di fronte all'isola di Manhattan, venne inaugurata la Libertà che illumina il mondo, in seguito chiamata dai newyorchesi e dal mondo intero, semplicemente, Statua della Libertà. - le cui origini sono comunque francesi....


Vediamo un pò...La libertà che illumina il mondo...forse chi arrivava disperato dal vecchio continente quella statua dava speranza..la speranza di cominciare una vita e di dare futuro ai figli..sicuramente si...poi ognuno scelse le strade...più o meno corrette...normalmente e naturalmente guarda un pò....nelle ceste di mele buone...tante sono anche le marce..ieri..come oggi..

Vediamo oggi...il concetto di libertà mi sembra che abbia preso il sopravvento...la libertà intesa come: io ti porto la mia libertà per far scomparire la tua idea di libertà..o meglio ancora...fingo di portare la libertà..semplicemente perchè ho deciso che sono più forte...ancora peggio....ti faccio balenare l'idea di libertà...perchè ho da curare i miei interessi...e tu che di libertà non capisci nulla poichè schiacciato da regimi feroci ...basta che ti faccia vedere...qualche bolla di sapone e caschi come un pero....in fondo si passa da un regime feroce ad un regime camuffato da agnello...

La libertà, la democrazia, sono semplicemente due parole...il cui senso è dato da chi le pronuncia...solitamente sono pronunciate da gente con spirito dittatoriale..chi le rispetta non le nomina perché è naturale rispettare chi hai di fronte, le sue idee e le sue contraddizioni...l'unica cosa che puoi fare è cercare di spiegare che libertà è anche rispettare gli altri, sopratutto libertà è non credere nella forma peggiore della dittatura: quella religiosa in tutte le sue forme e con tutti i suoi capricci, follie e paure...la paura che ti viene insegnata fin da piccolo..di questo Dio (chiamatelo come volete) che punisce..feroce...vendicativo...contro ogni forma di amore...Sono gli uomini del potere  che hanno inventato queste figure temibili per poter tenere sotto controllo  la gente, la cultura...un popolo che non teme è un popolo libero..difficile da gestire, dominare e sfruttare.

Così in nome di un Dio (uno qualunque), in nome della Libertà, della Democrazia..si fa soccombere un popolo...levandogli anche la dignità.

E l' Italia? beh...sta soccombendo sotto la politica...si credono Dio i nostri politici..e quindi possono agire nel bene (ma non succede) e nel male (succede sempre)...in nome della Libertà... ma solo la propria,  di agire e come Dio rimanere sempre impuniti.

La libertà che illumina il mondo...con bombe al fosforo..carri armati, vendette, violenze, missili..fissione nucleare.......Benvenuta Libertà!

Riccarda Balla

0 commenti:

Posta un commento