BENVENUTI SU ITALIA-LIBERA

giovedì 24 settembre 2015

Guerre non sponsorizzate

Generale, il tuo carro armato e' una macchina potente
spiana un bosco e sfracella cento uomini.
Ma ha un difetto:
ha bisogno di un carrista.
Generale, il tuo bombardiere e' potente.
Vola piu' rapido d'una tempesta e porta piu' d'un elefante.
ma ha un difetto:
ha bisogno di un meccanico.
Generale, l'uomo fa di tutto.
puo' volare e puo' uccidere.
ma ha un difetto:
puo' pensare.  (Brecht).....SI FORSE E' GIUNTA L'ORA CHE L' UOMO INIZI A PENSARE



E' sempre solo tutta una questione di pubblicità, sponsor, saper vendere un prodotto....parrebbe che sia così anche per le guerre, ci sono più Paesi in guerra che in pace, alcuni vivono una pace fittizia, cioè una guerra camuffata che ancora non si è levata i baffi ed il naso finto...

Le guerre, tutte sponsorizzate ma alcune devono avere sponsor molto ricchi che acquistano le pagine dei giornali e sul web..non perdono un minuto per ricordarcele, altre...quasi dimenticate, si parla poco, sponsor scarso...come se i profughi, i bombardamenti, la fame, la perdita d'identità, i morti...e quanti bambini, fossero una sottomarca...poi quelle di cui proprio non si sa nulla...non rendono.come prodotto commerciale.


Abbiamo le McGuerre, le OilGuerre, le NikeGuerre, le JeansGuerre, le StreetGuerre....insomma la Guerra è moda, moda indignarsi, provare pena o rabbia, quel tanto che basta comunque per essere al passo con la pubblicità..ma i morti sono veri, i profughi sono veri...il terrore è vero.


 SONO TANTI, TROPPI DI CUI NON SI PARLA ..di cui si sa poco o nulla... Forse perchè non conviene informarci? Forse perchè lì riescono ad essere ancor peggiori? Forse nascondono cose di cui noi per ora è meglio rimanere all'oscuro? O forse siamo molto distratti da noi stessi?


Riccarda Balla

0 commenti:

Posta un commento