BENVENUTI SU ITALIA-LIBERA

martedì 11 agosto 2015

un Paese...messo alla gogna....


Avevo letto alcuni giorni fa un articolo su Castelvetrano, paese da tutti conosciuto per l'aver dato i natali a Matteo Messina Denaro è più conosciuto per questo che per le bellezze che lo circondano, l'articolo del giornalista Saverio Lodato, poneva una domanda e chiaramente voleva anche scuotere un pò le coscienze:
A Castelvetrano esistono cittadini non legati a Matteo Messina Denaro ??
La domanda ha indignato il Sindaco Felice Errante, il Vice Sindaco e sicuramente gran parte degli abitanti che vivono onestamente...ma...domanda che pongo io? Un centro che è sotto il mirino da anni, in cui si continuano a trovare agganci con il suddetto Matteo Messina Denaro...che ogni anniversario della morte del padre vengono affissi i "necrologi"...ed il latitante continua ad essere introvabile...forse e maledettamente, il pensiero nasce in automatico e verte proprio su questo: è di Castelvetrano?? allora...... questo modo orrido di pensare pesa su tutti i cittadini, credo che nessuno ne esca indenne, si parte da questo presupposto e si marchiano a prescindere le persone che vorrebbero riscattarsi da questa "onta"...ci sono...ci sono eccome...ma pagano ed in fondo forse riescono  a dubitare sempre anche del proprio vicino...è un serpente che si morde la coda...tutti pagano per un passato ed un presente...non dovrebbe essere così per il futuro..ma appunto esiste nei cittadini stessi la convinzione che in qualche maniera Matteo Messina Denaro e la sua rete...possano essere in qualche modo presenti...Così questo paese non andrà avanti e non avrà futuro se proprio ogni cittadino alla fine dubita dell'altro....siete stati messi in una rete...siete come dei tonni nella camera della morte...e questa azione alquanto intelligente potrebbe proprio essere stata messa su da Matteo Messina Denaro...cittadino che dubita del proprio vicino.....Invece voi dovete difendervi l'un l'altro camminare a testa alta a cominciare proprio dal Sindaco che nella carica che riveste e non assente di esperienza e conoscenza delle persone....altrimenti si fa il gioco della Primula e gli si permette di essere Onnipresente e continuare a gestire ...sto pensando anche per esempio ai dipendenti del 6GDO....si sono riscattati, hanno difeso la loro volontà di uscire dal giogo che pesava su di loro...dimostrando la volontà di vivere onestamente....anche loro sono di Castelvetrano ...ma...appunto se ci fosse stato qualche dubbio..non sarebbero riusciti a ritornare a lavorare...giusto?? o qualche cosa mi sfugge? 

Riccarda Balla

0 commenti:

Posta un commento