BENVENUTI SU ITALIA-LIBERA

lunedì 6 luglio 2015

Tutti sul carro di Tsipras!!!! Adesso....perchè prima.....

Non è proprio così ma si sà anche questo: tutti tremolanti di fronte al coraggio altrui quando il vecchio anche se ammuffito e ricattatorio ti fa sentire protetto...però nel momento in cui il coraggio ha la meglio..beh..allora tutti uomini, nessuno è stato burattino, dimentichi di quanto e come hanno strisciato.
Ho sempre detto che Tsipra Grecia era una cosa....Tsipras Europa assolutamente diversa...perchè era un'insalata russa di partitini europei che pensavano di acquisire una dignità...

Ma la cosa che più mi fa impazzire e sono indecisa se dalle risate o da uno scoramento totale, sono tutti i nostri politici e vari "chiacchieroni filosofeggianti", il cui agire è sempre e comunque opposto al:


« Ricchezze bramo sì averle, ma iniquamente acquistarle
non voglio: comunque poi arriva Giustizia. »  Anche perchè felicemente coscienti che Giustizia latita in questa nostra Terra.




Oggi tutti pronti a schierarsi dalla parte di Tsipras mentre nascono discorsi lunghi, contorti, complicati su cosa succederà, cosa non succederà...indubbiamente ai due Capoccia ..viene un pò stretto questo NO...semplicemente perchè si sono resi conto che qualcun'altro potrebbe capire che i due "giganti"  hanno i piedi d'argilla, cercheranno di rabbonire il popolo greco? sperando di prenderlo in giro....e nel frattempo cercare di non perdere altri pezzi a loro esclusivo vantaggio? Sicuramente non temono il nostro Renzi...ma hanno dimenticato che storicamente l'Italia ha sempre poi tradito...vendendosi all'altro... E lo stiamo dimostrando anche adesso...con la Grecia...prima vari partiti e movimenti storcevano il naso..oggi?...beh...oggi tutti ad Atene!!

Tutti siamo passati dai veli "arcobaleno" al velo bianco ed azzurro! bene..un pò di serietà? Coerenza? No...non sia mai...siamo quelli "dell' io non farei mai questo!!!"..la mia dignità non me lo permette, piuttosto muoio di fame! per poi vendersi miseramente, alla faccia della dignità...ma pur sempre con tono arrogante....

Comunque sia, consiglio anche di evitare il discorso oramai trito e ritrito di Pericle agli ateniesi, perchè utilizzato fino all'esaurimento da anni...

A questo punto gli dei dell'Olimpo sono intervenuti a salvare il popolo greco, sapendo che è in grado di affrontare una nuova sfida...Il futuro lo conosceranno quando sarà arrivato, prima di allora va dimenticato...ed affrontare il presente con la grande forza che li ha contraddistinti...mettendosi del prezzemolo nelle orecchie....per non sentire la sirena della Bundesrepublik...

Riccarda Balla

0 commenti:

Posta un commento