BENVENUTI SU ITALIA-LIBERA

mercoledì 15 luglio 2015

E SE TUTTO DOVESSE RICOMINCIARE?

Capita che improvvisamente non si sappia più cosa scrivere o come scrivere questo non per disinteresse ma semplicemente perché tutto appare molto falso, tutto è come se fosse studiato a tavolino e forse lo è veramente mentre si propinano pillole alcune per farci dormire, altre per tenerci svegli come grilli..ma a tutti noi manca la noiosa ma pur sempre saggezza del grillo parlante.. (non beppe---ehilaaa beppe...disse lupo Alberto...)


Tutto sembra andare a rotoli, in effetti rotoliamo come bilie su piste di sabbia..sbattendo contro i bordi ma rotoliamo mentre ci danno colpetti con l'indice ed il pollice...si arriverà prima o poi a fine pista..

Cosa troveremo, cosa ci rimarrà..da dove dovremo ricominciare...queste sono alcune delle domande che ci dovremmo porre.

Altra domanda che ci dovremmo porre e forse la più importante saremo così intelligenti o meno avventati da ricominciare imponendo noi, delle regole ben precise a chi necessariamente dovrà gestire uno Stato, essere noi a pretendere correttezza, avere sempre la possibilità di prenderli a calci nel sedere e non permettere loro di fare ciò che vogliono, saremo noi per primi corretti, seri ed onesti? Governare uno Stato non è giocare a "Ruba mazzetto o mazzetta"...

Riusciremo a svincolarci dalle pessime abitudini del "vendersi" per un piatto di lenticchie...che poi nemmeno arriva e sopratutto riusciremo ad acquisire libertà intellettuale? Riusciremo a dare spazio e risposte alla nostra curiosità cercandoci le soluzioni  e non accettando qualunque parere della cui credibilità dovremmo dubitare? Riusciremo a rimettere sui binari il treno delle nostre risorse, volontà, capacità ed intelligenze, quel treno che si è fatto deragliare per impoverirci e per tenerci sotto scacco?

Riccarda Balla


















0 commenti:

Posta un commento