BENVENUTI SU ITALIA-LIBERA

venerdì 12 giugno 2015

PER FARMI AMARE SEMPRE DI PIU'...


E' un bel sogno...di molti , troppi ...la volontà di creare lavoro, la volontà di premiare chi si lancia in nuove avventure, la spinta verso un progresso fatto da uomini e donne che lavorano significa semplicemente il tornare a far vivere le nostre città, che stanno diventando sempre più tetre e dove la malavita imperversa..è una malavita "multietnica",  su questo credo che nessuno possa dirmi che sbaglio. L'Italia ...che riesce a malapena a sostenersi si ritrova frotte di "disperati", sui quali una serie di farabutti anche loro "multietnici", benemeriti italiani inclusi, si fanno i soldi.


Povera gente, forse si, forse no...una cosa è certa....ai nostri poveri, sempre più in aumento aggiungiamo altri che, mi dispiace doverlo dire, non credo che poi siano tutti così disposti a fare i lavori umili che gli "altolocati poveri" italiani rifiutano, penso che siano anche loro più propensi a darsi ad un guadagno facile.  Sono e siamo vittime  questo è un dato di fatto ma mi viene spontaneo domandarmi chi è più vittima? Oggi, penso che lo sia il popolo italiano, sul quale mafia, furbetti ed associazioni varie non beccano un quattrino mentre su questa gente il guadagno è assicurato.

Dico anche... visto che molti di loro sono di diverso "oppio dei popoli", vorrei far notare che scappano da terre dove il loro oppio ha solo levato, da terre dove il loro oppio non mi pare che li protegga tanto anzi...ma trovano aiuto, pane cure, assistenza da un altro "oppio"...a questo punto non capisco perchè dobbiamo essere noi a cambiare, accettare le loro usanze, tra poco anche le loro leggi e non loro adeguarsi alle nostre...visto che sono stati accolti da un altro "dio"...Forse delle regole più severe devono essere assolutamente imposte altrimenti l'italiano soccombe...mi dispiace ma questa è la nostra terra, benevola con una politica malevola.

Abbiamo le nostre leggi, facciamole rispettare ad iniziare dagli italiani e pretendiamo che siano rispettate anche dagli stranieri...credo che questo buonismo un pò peloso è di danno per tutti, per noi ed anche per quelle persone oneste e brave che arrivano e che pagano per colpa dei tanti delinquenti mischiati a loro. 

Hanno pretese, arrivano indottrinati parrebbe, che l'Italia è il Paese di Bengodi, tutti un pò stupidi che basta fare un po di contestazione e si ottiene, questo viene fuori leggendo i giornali...lo si fa perchè li si teme...sono tanti...rifocillati, curati, vestiti...poi..poi l'Italia è molto povera...oggi...Quindi agli affamati italiani che non arrivano a fine mese ed hanno smesso di credere che si possa stare bene, si aggiungono loro che invece credono di poter avere tutto...a prescindere...e l'ottengono. Qualcosa non va...guardiamo i numeri sono impressionanti...è vero che siamo cinesi e non ce ne siamo accorti..cosa succederà quando i cinesi si scocceranno...noi italiani che fine faremo...

Non sono più così, oggi, disposta a trovare connessioni con i nostri che partivano con speranza...ed andavano a portare esperienza, voglia di migliorarsi sapendo che avrebbero dovuto guadagnarsi il pane lavorando sodo e subendo...anche a noi all'epoca abbiamo portato delinquenti...nella massa c'è di tutto... Era un' epoca dove tutto era in espansione...dove gli spazi vitali esistevano...ovvero la popolazione non era quella di oggi, tutto era proiettato verso crescita e futuro.

Contesto pure quando si dice che l'Europa, unita non era ed unita non è, ha rubato alle loro terre ed è oggi un loro "diritto"...anche qui, qualcosa da dire c'è...non si può giustificare il movimento di oggi con vecchi percorsi storici dimenticando che tutto è cambiato, le situazioni sono molto diverse, a livello politico, culturale...la storia  si ripete ? ma cambiano motivazioni, metodi e sopratutto cambiano gli ideali..giusti sbagliati non importa la storia quindi non si ripete in realtà il passato è molto diverso e paragoni non se ne possono fare..anche perchè nel frattempo molte realtà storiche ci vengono propinate a seconda della politica del momento o dello storico politico del momento.

Poi che l'Africa abbia subito e subisce è vero ma c'è da dire che i loro Governi forse sono oggi i maggiori responsabili e conniventi con le grandi potenze  è un giro di affari su vite umane e ..tempi odierni mettete pure tra queste vite quelle italiane.

Non sono razzista nè mai lo sarò ma credo che tra razzismo ed una logica di difesa delle proprie radici la differenza è molta...ecco difendo le mie radici e penso agli italiani....ciò non toglie che sia un dovere umano porgere la mano ma anche un dovere difendere la propria mano.

Riccarda Balla

0 commenti:

Posta un commento