BENVENUTI SU ITALIA-LIBERA

lunedì 29 giugno 2015

Il coraggio di crescere! Non è da tutti...

Avv. Antonio Ingroia (a destra) Ing. Federico Bruno (a sinistra)
La ex Provincia Trapanese, in tutta la sua bellezza ed attrattive turistiche deve e merita di crescere, deve scrollarsi dalle spalle tutto quello che fino ad oggi l'ha penalizzata: mafia e quella politica che con le sue aderenze e l'accettazione a scendere a compromessi hanno solo danneggiato la crescita non solo del territorio impoverendolo, ma la vita ed il progresso degli abitanti.A dispetto delle "brutte" consuetudini qualcosa si muove e potrebbe con l'aiuto della parte sana e volenterosa diventare “virale”.
I sedici Uomini
Le cooperative, (già alcune esistenti) ....e con l'idea e l'aiuto iniziale di Antonio Ingroia l’ allora Commissario Straordinario della ex Provincia  e la volontá ferrea da parte del sindaco di Castelvetrano danno i natali, peraltro con estrema fatica e caparbietà: ad Impresa e lavoro Soc.Coop. a r.l…Sarebbe stato bello se tutti i 66 lavoratori avessero colto la sfida, ma purtroppo sirene istituzionalizzate, li hanno spinti ad andare contro gli scogli dell’assistenzialismo che non è è eterno ed uccide la dignità di un uomo.   Soltanto in 16 hanno colto la sfida, certo non tutti e 16 insieme..si sono dovuti convincere sulla bontà del progetto, fare capire loro che era meglio affrontare un percorso sì di lotta, di delusioni ma anche di soddisfazioni da conquistare con rischi e sacrifici al conseguimento della tangibile crescita della cooperativa. "UNA REALTA'

Inizia così, dopo tanti ostacoli la vita della cooperativa di Servizi., presentata con grande soddisfazione in conferenza stampa dall’ Avv Ingroia, dal suo esperto alle partecipate Prof. Di Natale e dal novello presidente l’Ing. Bruno che da subito aveva colto l’univocità del percorso.

Ma la vita della cooperativa è in salita, ardua, tutti sappiamo che i Comuni e le ex Province soffrono per la Spending Review, ma si sa anche che si può crescere e lo si deve fare...e l’ing Federico Bruno mette tutto se stesso, coadiuvato dai Soci..per far capire a tutti che si può crescere, si trova, giorno dopo giorno , comunque tanta solidarietà in un ambiente ostile alle novità che possono provocare una frattura fra il vecchio malato ed un nuovo avvenire sano. La cooperativa grazie all’insistenza, ma sopratutto alla grande voglia di diventare una vera realtà e la comprensione del progetto, inizia il suo percorso di affermazione con l’obiettivo di poter offrire lavoro in molteplici campi, come il suo oggetto sociale elenca...Ma il vero obiettivo è quello di essere una certezza di presenza effettiva e ricerca di salvaguardia non solo del territorio, ma una rivalutazione turistico ambientale con idee e progetti, da sostenere perchè per sconfiggere un degrado voluto ed una disoccupazione che non dovrebbe esistere considerando le risorse della zona.
Questo lo sanno bene sia Ingroia, che il Sindaco Errante, ma anche i 16 Lavoratori ...guidati dai una comune ideologia che vede e vuole vedere lontano...un lontano molto più sano, futuro che deve interessare tutti i Comuni della ex Provincia...Cambiare si può e si deve, l'importante è non cedere mai!!! Complimenti...e...Il coraggio non può essere contraffatto, è una virtù che sfugge all’ipocrisia.!


Riccarda Balla


0 commenti:

Posta un commento