BENVENUTI SU ITALIA-LIBERA

mercoledì 24 giugno 2015

CREDO CHE....

Ci sono uomini che morendo chiudono dietro di loro un mondo intero

Credo che il nostro Stato sia composto da"becchini" e da potenziali e poi mica tanto potenziali, assassini...questi ultimi anni ad iniziare dalla lacrimevole Fornero  e via fino ai giorni nostri ci sia sempre e solo stata una volontà da Pompe Funebri...i morti suicidi ...non quelli che hanno delle loro psicolabilità personali, o gli scemi che perdono tutto al gioco e simil beoti...no parlo degli italiani che lavoravano ed oggi non lavorano più...perchè il lavoro appartiene ad un passato ...


Credo che i nostri "governanti" (sarebbe meglio Mary Poppins, per quanto antipatica), sconoscano il termine lavoro...cos'è? Che è? si mangia?  No cari...senza lavoro non si mangia....Vi stupite? perché voi pur non lavorando mangiate....eccome se mangiate!  Levate di bocca il cibo ai nostri figli.

Oggi un imprenditore, ieri una mamma, l'altro ieri un pensionato, l'altro ieri ancora..un papà...e via ..via..via...ogni giorno un nostro "italiano" per bene se ne va lasciando vuoti e lacrime...e sono anni...

Credo che di molti non se ne parli...vanno via nel silenzio..

Credo che molti trovino giustificazioni improprie e sopratutto non vogliano sentire il peso e la responsabilità di queste morti...assumendo toni e termini da psichiatri e neuropsichiatri..

Credo che in effetti senza lavoro, senza prospettive, senza luce, senza casa, dove il senza regna sovrano si può dare i numeri...Credo che sia uno Stato che sta mettendo sotto tortura i cittadini, come se fossimo i peggior nemici loro..già...ci estorcono denaro (che non c'è più), non ci lasciano difesa.

Credo che siam pronti alla morte Italia chiamò...andrebbe cambiato: Ti spingiamo  alla morte  lo Stato non c'è.. 



Riccarda Balla

0 commenti:

Posta un commento