BENVENUTI SU ITALIA-LIBERA

domenica 17 maggio 2015

GIORNALI....RIVISTE....CARTA E WEB.....E..POI....

Giornalisti....opinionisti...e menti libere....la differenza?
Tutti siamo consapevoli che ogni partito politico ha la sua fonte d'informazione o disinformazione,Tali fonti campano comunque allegramente e spudoratamente sulle spalle dei cittadini che come tanti "asini" (chiedo scusa al nobile e saggio animale che rosicchiando un cardo rosso e turchino non si scomodò..tutto quel chiasso ei non degnò d'un guardo...Ma è un modo di dire alquanto usato... occorre adeguarsi per essere compresi..), si bevono tutto senza andare a controllare magari le stesse notizie da diversa o opposta fonte..e poi magari trarre le proprie e personali idee o convinzioni...se intelligente...magari cambiando anche qualche visione..


Ma siamo un gregge umano e seguiamo ciecamente il cane pastore che se magari è un distratto o non adatto a fare da buona guida o addirittura per sua salvezza disposto a passare dalla parte del lupo... ci porta tutti giù dal dirupo e noi lo seguiamo...nessuno pensa liberamente...e se tenta di farlo...Apriti Cielo!!! tutti contro...anche se magari qualche vigliacchetto dentro di sè pensa che forse non sia tanto sbagliato... Il coraggio non è dei più oggi!

Bene io ovviamente non sono giornalista mi mancano gli studi giusti per esserlo, l'esperienza e poi non potrei mai rinunciare alla mia libertà di pensiero e di verificare e/o cambiare opinione se mi convinco di sbagliare...il denaro, il compromesso politico, l'amico da tenermi buono..non potranno mai essere i gestori delle mie idee.

Leggo solo attacchi a seconda del partito o dell'amico che gestisce le notizie, leggo tante bufale pur di far notizia, leggo tanti pensieri talmente impersonali ed uniformati che mi spingono a leggere i "bugiardini" dei medicinali...che almeno come appunto vengono chiamati...ti mettono sull'avviso.

Perchè questo sfogo..semplicemente perchè non sopporto l'uniformarsi a delle regole.perché: io sono io e difficilmente mi possono cambiare gli altri...e se lo faccio è una mia decisione dovuta alla consapevolezza di aver sbagliato...ponderando tutto molto attentamente.

Se un giornale si proclama libero...beh stia lontano dalla politica...o meglio faccia politica ...con una buona dose di anarchia..(in questo caso l'anarchia è cosa estremamente buona)..

Riccarda Balla







0 commenti:

Posta un commento