BENVENUTI SU ITALIA-LIBERA

giovedì 28 maggio 2015

20 anni d' Italia in poche righe

Lo scenario che si presenta davanti ai nostri occhi oggi sembrerebbe quasi uno tsunami, in realtà è una catastrofe annunciata.  Per ben 20 anni siamo stati come gli struzzi con la testa sotto la sabbia,tutto questo ci faceva comodo.
Davanti agli occhi l’impossibile, sfornare partecipate, privatizzate, enti, precari, lsu etc.. ognuno pensando al profondo io.
La macchina dei soldi in movimento sfornava tanti formicai e tutti li in fila come tante piccole formiche.
Noi… presi dal nostro telefono nuovo,la nostra partita domenicale, la macchina in leasing fingevamo di non renderci conto della strage annunciata.
Le finanziarie, le banche,i tributi, la magistratura attenti alla nostra disattenzione operavano a loro piacimento tanto chiaro è che l’italiano non si preoccupa di informarsi su interessi,aggi,usura ,non abituato a leggere le minime clausole o ad aprire internet solo per curiosità di sapere di cosa parla la legge n…o cosa dice la cartella esattoriale e tanto altro, l’italiano ama “ignorare” ama dire “tanto non è successo a me”.

E poi…poi le tragedie,vite umane spezzate senza motivo, i giovani,quei giovani che noi avremmo dovuto proteggere salvaguardare garantire un futuro,giovani spaventati increduli di tanta povertà.


Uomini che alzandosi la mattina non hanno più la forza di rientrare a casa sentendosi dei falliti ed allora …la morte l’unica possibilità che vedono davanti ai propri occhi.
Pochi hanno il coraggio di combattere contro questa grande piovra dall’Italia alla Sicilia perché tutti si pongono una domanda “poi che mi succede?”.
Ecco questo quello che succede oggi davanti agli occhi di tutti,per omertà per paura per favoritismi stiamo in silenzio pensando che per noi sarà un domani migliore.
Oggi il nostro domani,davanti agli occhi il nulla, solo delle parole scritte e riscritte negli anni.
Oggi sembra si siano svegliati tutti….dalla Procura alla Magistratura…ma scusate


Le leggi sono le stesse gli uomini sono gli stessi ….Allora ho avrò capito tutto nella vita o forse niente,ma sicuramente ho imparato che l’omertà ed il silenzio non paga!!!

Loredana Novelli

0 commenti:

Posta un commento