BENVENUTI SU ITALIA-LIBERA

lunedì 20 aprile 2015

Qui giacciono....innocenti e non....il mare piange..

Il mare piange, il nostro mare un cimitero, argomento già trattato da noi di Free Italia, ciò che stupisce è che vengono poi sgominati i luridi mercanti di merce umana sempre dopo  una tragedia - su questi barconi tra innocenti , meno innocenti e delinquenti (penso che sia innegabile che in mezzo ci sia di tutto), girano interessi enormi da parte di "poteri" che tutti sappiamo e che fingiamo siano occulti, per non tacer di interessi anche da parte di molti Stati..ma tra Stati e poteri occulti il legame c'è - semplifichiamo: Tra commercio d'armi e carne umana loro ci campano..


Poi..ci siamo noi..popolo italiano inebetito che si trova in mezzo, grande pietà e grande rabbia, i due sentimenti si sovrappongono, ma forse il buonismo, il rispetto, il senso sociale ci hanno portati oggi anche ad una minor tolleranza, nulla da dire...credo che si possa anche comprendere..

L'Italia "tappetino welcome" che è base a questi arrivi non è più in grado di gestirli anche perchè non siamo più in grado nemmeno di gestire noi stessi, sottomessi ad un Europa che se ne fà un baffo di noi e di loro, lasciandoci soli ad affrontare emergenze che si accavallano ad una nostra emergenza di Stato ridotto alla fame, perchè noi questi oggi siamo..dopo una politica trentennale assolutamente devastante che continua nel suo percorso di distruzione...

Pietà, Rabbia..due sentimenti entrambi giusti che ci lasciano comunque con l'amaro in bocca, siamo in balia di qualunque scelta, giusta o sbagliata (il guaio è che manca quella giusta) che venga presa da chiunque viva al di fuori dei nostri "inesistenti" confini...senza un Governo vero..non abbiamo più come difenderci..una politica che non ha saputo porre dei paletti fin dall'inizio, con norme di rispetto, controllo...è un flusso di gente oramai incontrollabile che non avrà termine...perchè, come detto prima fa molto comodo, come fanno comodo le guerre, le missioni di "pace"...non abbiamo che da soccombere  ai "carnefici"..tutti, noi e loro...gente dei barconi..Se c'è un Dio...chiunque e qualunque esso sia che abbia pietà di loro ...ma (concedetemelo) anche di noi...

Riccarda Balla

0 commenti:

Posta un commento