BENVENUTI SU ITALIA-LIBERA

domenica 29 marzo 2015

Non è la norma....ma appartiene ad una realtà...


Non è la norma, certo.....per fortuna...ma....ma.....


Perchè i nostri figli sono così diversi da come eravamo noi?
Cosa hanno loro in cui credere? Cosa gli abbiamo creato come futuro in cui credere?
Noi generazione del '68...figli di genitori che avevano lavoro sicuro, un'Italia in cui avevano creduto e credevano ancora, risparmi da parte, vacanze ad agosto...scioperi in grande stile...però non si stava male, sciopero dei colletti bianchi....insomma un'Italia di contestazione, ma anche di gente che aveva studiato come e dove si fa la politica...che piacessero o no...erano esperti politici...non avventurieri...

Noi cosa siamo riusciti a fare? a dare in mano il Paese a dei corsari  , siamo la generazione di quelli che concepivano il proprio andare avanti cercando le raccomandazioni, non importa se valevi o meno l'importante era la "raccomandazione", siamo quelli che abbiamo sperperato i risparmi dei genitori inseguendo un mondo "tecnologico" che ci ha avvolto nelle spire...siamo quelli degli acquisti compulsivi...Siamo quelli che continuano imperterriti a non capire che la politica a cui abbiamo dato lo scettro è fatta di ignoranti, giocolieri e buffoni...dai quali non riusciamo a liberarci...siamo quelli che inneggiavano le Brigate Rosse....tutto ciò che era contro un modo di vivere che era sano....era il periodo della rivolta che ci avrebbe portato ai tempi di oggi..il fallimento totale..le lotte di classe, i cambiamenti si fanno non uccidendo, non distruggendo, ciò che in realtà poi tanto male non era... ma pensando a correggere ciò che di storto c'era, con idee valide invece ; abbiamo creato dopo un mondo di totale fallimento, dando in mano l'italia ed il futuro dei nostri figli  ai signori del nulla..
Siamo dei genitori non cresciuti...siamo dei genitori alla Peter Pan ....ma il loro avvenire è troppo importante per continuare a giocare...cerchiamo di riprendere la via migliore....certo...dove sono le persone preparate, i grandi statisti...??? Già dove sono? Possibile che non ne esistano più?


Riccarda Balla

0 commenti:

Posta un commento