BENVENUTI SU ITALIA-LIBERA

lunedì 30 marzo 2015

la Pasqua....il controsenso: Resurrezione....uccidendo?

guardando l'immagine...qualcosa non torna...giusto?
Guardando l'immagine...qualcosa non torna...giusto?? 


La prossima domenica sarà Pasqua.....è necessario, così importante, sacrificare la vita degli agnellini?
Che strano modo di festeggiare una Resurrezione...uccidendo delle inermi bestiole...mi sembra un vero controsenso....beh..i controsensi degli umani..
..siamo pieni di controsensi, ogni giorno il nostro hobby è quello di dedicarci ai controsensi...quegli atteggiamenti che ci permettono di cadere sempre in piedi, quei comportamenti che ci autorizzano a predicare bene e a razzolare male, quel modo di battersi il petto ma di non rispettare una vita..quel  guardarti e dire ...ma è la tradizione...non sempre le tradizioni sono sagge...si può cambiare, si può sempre migliorare, evolversi...o no?

Lo so: Agnus Dei, significa "Agnello di Dio" ovvero Gesù visto come vittima sacrificale per la redenzione dei peccati dell'umanità... però...a parte il fatto che siam ben poco redenti, uccidiamo un agnellino in nome e per conto..per purificarci dei nostri peccati e metterci al sicuro per continuare poi a compierne?? E' questa l'idea?...Uccidere per salvarci di anno in anno così ci sentiamo autorizzati a continuare a fare del male?  Mi sembra veramente una cosa iniqua. 

Riccarda Balla



0 commenti:

Posta un commento