BENVENUTI SU ITALIA-LIBERA

martedì 3 marzo 2015

FREE-ITALIA CHIAMA I GIOVANI CONTRO La Mafia

Anni fà qualcuno disse che la lotta alla mafia doveva essere un “movimento culturale e morale che coinvolga tutti e specialmente le giovani generazioni, le più adatte a sentire subito la bellezza del fresco profumo di libertà”. Questo era Paolo Borsellino, da tali sue parole nasce la conferenza che avrà luogo a Torino il 7 marzo alle ore 16 in diretta streaming su Free-italia.



Il Movimento delle Agende Rosse è da sempre molto attivo sul territorio per organizzare manifestazioni e dibattiti al fine di fare piena luce sulla strage di via D’Amelio del ’92 in cui perse la vita, oltre a numerosi agenti di polizia, il magistrato Paolo Borsellino. Il fratello Salvatore è fondatore e principale promotore delle Agende Rosse e sarà presente il 7 marzo alla conferenza insieme agli altri relatori che saranno Antonino Di Matteo, sostituto procuratore di Palermo, che a gennaio 2014 sarebbe già dovuto intervenire per un’altra conferenza nel capoluogo piemontese alla quale però non prese parte a causa di problemi di ordine pubblico e al conseguente divieto di trasferta imposto dalla Digos. Ci sarà poi il direttore de “Il fatto quotidiano” Marco Travaglio che segue abitualmente la trattativa Stato-mafia con il suo lavoro da giornalista, e Sabina Guzzanti, attrice e regista del film “La trattativa” che era stata intervistata proprio da Travaglio nell’occasione in cui definì il patto tra lo Stato e la mafia come atto fondativo della Seconda repubblica. Infine interverrà Renato Accorinti, attivista del Movimento Nonviolento di contrasto alle mafie e da giugno 2013 sindaco di Messina.

Come le tante altre iniziative promosse dalle Agende Rosse anche questa cercherà di sensibilizzare la popolazione, e in particolar modo quella giovanile, al tema della lotta alla mafia e spiegherà i nuovi sviluppi della trattativa, il lavoro svolto dalla procura antimafia e da Di Matteo e racconterà attraverso testimonianze dirette e con l’aiuto delle immagini del film della Guzzanti, la vita di chi abita nei territori maggiormente colpiti dagli effetti del rapporto tra la mafia e la politica.

Un appuntamento da non perdere che sarà ospitato da free-italia che da sempre sostiene la lotta senza quartiere contro le mafie e corruzioni.

0 commenti:

Posta un commento