BENVENUTI SU ITALIA-LIBERA

martedì 31 marzo 2015

e Bunny ringrazia....ma tutti gli altri della fattoria?


L'On. Brambilla, propone due anni di carcere a chi mangia il coniglio...estendere la legge per i cani ed i gatti anche agli appartenenti ai leporidi.
Al di là del fatto che a questo punto..maialini, vitellini, polletti, caprettini.....ecc..ecc.  mi sembrano che siano alquanto irritati con la Brambilla...
Sorvolando sul particolare che mi piacerebbe sapere che accidenti ci sia in tanti cibi preparati,,,italiani e non...

 On. Brambilla, che sicuramente è una animalista convinta...ed io non sono da meno, ritengo comunque che qualunque esasperazione sia negativa...Che due anni di carcere a chi ha il coraggio di mangiare un coniglietto mi sembra che non abbia senso ...visto che chi ruba i nostri soldi..non si fa nemmeno un giorno.. Sono più del parere che si debba insegnare il rispetto per gli animali a prescindere...penso sempre che ci sono anche delle esigenze alimentari ed a volte anche di salute che magari t'impongono l'uso di carni bianche...
Le posso anche dire: che dove abito c'erano tantissimi conigli selvatici...e c'erano i cacciatori da me non tollerati o tollerati a stento...ma..da quando è riserva..ed i cacciatori hanno qualche problema ....non ci sono più conigli, tutti malati...perchè la selezione non è più esistita,,,quella naturale non era sufficiente...
Ripeto tutto deve essere sempre considerato da più punti di vista...e magari anche un pò d'informazione... a volte certe passioni, che ci sembrano odiose...se monitorate e mettendo molti paletti e controlli...non sono così negative.
La pesca di frodo, la raccolta delle stelle marine, le quintalate di ricci, le pellicce, l'abuso nel mangiare carne (un tempo era una volta alla settimana a casa mia). , ecco queste sono vere e proprie stragi gli oggetti in tartaruga o in avorio., la pesca della neonata...e via dicendo, forse bisognerebbe tornare noi a moderare gli abusi....insegnare che tutto deve sempre avere un limite per la salvaguardia della propria salute e di quella degli animali...Una buona educazione alimentare, il buon senso da parte dei genitori....e capire anche che ahimè la tanto amata "multicultura" potrebbe anche portare ad cultura alimentare diversa...
Altro piccolo particolare....ho notato una grande sparizione di gatti di strada....

Apprezzo la buona volontà dell' On. Brambilla, se è stata una provocazione per sensibilizzare le coscienze, va bene anche se credo che le coscienze siano alquanto latitanti,...personalmente non riuscirei mai a mangiare un coniglio....ed inorridisco quando li vedo confezionati nei banchi frigo...ma inorridisco anche per le quaglie che tengono loro compagnia....e per tutto il resto...

Riccarda Balla

0 commenti:

Posta un commento