BENVENUTI SU ITALIA-LIBERA

domenica 1 febbraio 2015

Tutte le bufale col magnetismo

La meccanica quantistica è da tempo il jolly che molte pseudoscienze utilizzano per mimetizzarsi tra le reali discipline scientifiche. Dall’omeopatia alle scie chimiche espressioni come entanglement sono comunissime, ma a volta basta solo l’aggettivo quantistico per dare immediatamente peso a un paragrafo senza senso.
La realtà è che solamente chi ha studiato fisica per anni a livello universitario può avere un’idea di cosa sia la meccanica quantistica che vada oltre le metafore della divulgazione: i bufalari, come la maggior parte di noi, non hanno idea di cosa significhino davvero quei termini. Ma prima della meccanica quantistica c’era un’altra branca della fisica che alimentava, e tuttora alimenta, le fantasie fuffare: ilmagnetismo. L’elenco delle bufale che lo riguardano sarebbe sterminato, vediamo alcune delle più diffuse.

1. Le persone magnetiche
Più o meno ogni anno i quotidiani online ci deliziano con gallery di presunte persone magnetiche, una qualità che sarebbe dimostrata dal gran numero di stoviglie che riescono ad attaccare ai lori al corpi. Qualche giorno fa per esempio il Corriere, La Repubblica, Blitz e molti altri hanno rilanciato la notizia del tredicenne bosniaco Elvir Silayciya, il cui sogno sarebbe addirittura entrare nel Guinnes dei primati.

Paolo Attivissimo, per l’ennesima volta, ha spiegato che le persone magnetiche sono una clamorosa bufala. Nelle fotografie e nei video si vede persino che i magneti umani, specialmente quando hanno a che fare con oggetti più pesanti, si inclinano all’indietro: perché mai non in avanti? Gli oggetti attaccati sono inoltre di diversi materiali, per esempio plastica, metallo o legno, ma se ci fosse di mezzo un campo magnetico agirebbe in modo molto diverso su di essi.

Ciò che accomuna gli attrezzi di scena è invece che sono tutti piuttosto lisci, e infatti la ragione per cui aderiscono è che la pelle diventa facilmente appiccicosa con l’aiuto di un po’ di sudore e sebo. Basta una spolverata di talco e Magneto è sconfitto.



2. I nodi di Hartmann
Se avete mai messo piede a una fiera del benessere potreste esservi imbattuti in individui che cercando di convincervi che dovete schermare il vostro corpo e tutta la vostra casa da tutta una serie di misteriosi fenomeni. Alcuni si offrono anche, dietro lauto compenso, di venire a casa vostra e identificare i punti più nocivi, sui quali potete anche adagiare un (costoso) tappetino protettivo.

Trattandosi di pseudoscienza, ognuno ha il suo copione ma prima o verranno nominati i nodi di Hartmann e le geopatologie: esisterebbe sulla Terra un reticolo di linee di forza di origine magnetica e i punti in cui queste si incrociano (i nodi) sarebbero deleteri per la salute, fino al punto di causare il cancro. Peccato che l’unico modo per trovare questi nodi sia usare delle bacchette da rabdomante.

Quando questi esperti sono messi alla prova con esperimenti in doppio cieco falliscono miseramente, a parte quelli che decidono di rifiutare il test perché “i nodi si spostano” e quindi potrebbero non trovarsi nello stesso posto di pochi minuti prima. In pratica una versione all’occidentale del Feng-Shui.

3. Moto perpetuo
I magneti sono un componente standard di molte presunte macchine per il moto perpetuo. Ancora oggi di tanto in tanto spunta qualche inventore che affida il giudizio delle proprie creazioni a YouTube. E così dei gadget che a una sagra di paese attirerebbero solo qualche sguardo annoiato, diventano improvvisamente dei fenomeni.

Tralasciando il fatto che il moto perpetuo non può esistere (qualcuno potrebbe dire che è il solito complotto ordito dagli scienziati) il punto è che chiunque può costruire queste macchine (in rete si trovano facilmente molti progetti) e capire che sono solo illusioni.

4. Magnetoterapia
Il medico tedesco Franz Anton Mesmer alla fine del ‘700 fece letteralmente impazzire l’Europa e i gli Stati Uniti con la teoria delmagnetismo animale, secondo la quale esisterebbe un fluido che permea tutto l’universo e che scorre anche attraverso gli organismi viventi. Le malattie, secondo Mesmer, erano causate da squilibri nello scorrimento del fluido attraverso gli esseri umani e potevano essere guarite controllandolo. Mesmer si esibiva con magneti e altri attrezzi di scena e le persone sentivano immediatamente un effetto: il fluido era tornato a scorrere nel modo giusto.

La popolarità del nuovo fenomeno cresceva e Re Luigi XVI ordinò all’Accademia delle scienze di investigare. L’accademia istituì una commissione, di cui faceva parte anche Benjamin Franklin, per mettere alla prova l’esistenza di questo fluido. Mesmer, furbamente, non si fece esaminare e mandò invece alla commissione un suo assistente. Il verdetto fu unanime: in condizioni di controllo diventava evidente che il magnetismo animale era un gioco di suggestione e auto-suggestione.

I risultati dell’indagine non riuscirono però ad affossare il mesmerismo e oggi le stesse superstizioni, opportunamente aggiornate ai tempi moderni, le troviamo nella magnetoterapia. E oggi come allora continuano a generare considerevoli profitti, come si capisce da questo articolo tra i blog di Il Fatto Quotidiano (h/t Giornalismo Ascientifico).

5. Acqua magnetizzata
Torniamo alla fiera del benessere: tra i tanti sistemi per rendere la vostra acqua di rubinetto migliore di quanto già non sia, troverete certamente quello che vuole vendervi qualche gadget per fare l’acqua magnetizzata, un miracoloso elisir per la vostra salute che non usa nessun pericoloso additivo chimico.

Per prima cosa l’acqua non è una sostanza magnetizzabile, quindi il nome è ingannevole. L’unica parte scientificamente plausibile (anche se le prove sono discordanti) riguardo a questi sistemi è che il campo magnetico nel quale scorre l’acquapotrebbe modificare la tendenza dei minerali disciolti a depositarsi.

Secondo i venditori questo permetterebbe di avere un’acqua dura che si comporta come un’acqua molto meno dura, senza aver però rimosso il calcio come farebbe un normale decalcificatore. Se anche questo fosse fosse vero, rimane il fatto che si tratta sempre della stessa acqua e non c’è assolutamente alcun beneficio per salute a consumarla.

Perché queste bufale perseverano se il magnetismo, a differenza della meccanica quantistica, è da tempo nei programmi delle scuole dell’obbligo? Una risposta, forse, l’hanno già data gli Insane Clown Posse, quando nel 2009 ruppero l’internet con il loro singolo Miracles, vero m5s?

fonte - wired.it

0 commenti:

Posta un commento