BENVENUTI SU ITALIA-LIBERA

domenica 8 febbraio 2015

Luoghi misteriosi d'italia - Il paese dei fantasmi (Craco Vecchia - Matera)

"Vicino Potenza c'è Craco, un villaggio che molti anni fà è stato abbandonato da quasi tutti gli abitanti. Ma nelle sue vie deserte ogni notte risuonano strani rumori di passi, echi di voci e grida terribili mentre misteriose forme luminose si muovono tra le case. Gli spiriti dei morti stanno forse occupando questo paese lasciato da noi vivi?"
Craco mi è sembrato davvero un luogo spettrale: negli anni '70 un vasto movimento franoso ha obbligato quasi tutta la popolazione ad andarsene poiché le case sono diventate pericolanti, e da allora solo pochissimi vecchi si sono ostinati a restare ad abitare quì, rifiutando ostinatamente di lasciare per sempre il luogo in cui sono nati. E siccome con il passare del tempo quasi tutti questi anziani abitanti superstiti sono deceduti, oggi a Craco le persone ancora vive che ci abitano si possono facilmente contare sulle dita di due mani. Di conseguenza, come è successo a molti, quando vi mettete a girare tra le vie di questo paesino, vi ritroverete sempre soli, nel silenzio più assoluto, circondati quasi giusto solo da case abbandonate e vuote, con gli ingressi e le finestre ben barrate. Eppure, se fosse ancora abitato, Craco sarebbe un paesino molto carino, caratterizzato da una forte dominante ocra che lo rende simile a certi villaggi mediorientali, mentre in cima a questo borgo abbandonato spicca il torrione di un vecchio castello, al cui lato si erge la chiesa di San Vincenzo, con anche, appena fuori del paesello, il caratteristico Convento dei minori Osservanti ornato da i resti dell'antico inchiostro. Per la verità, non c'è troppo da stupire: Craco è ormai diventato davvero un luogo quasi soprannaturale, con i suoi silenzi continui, la sua popolazione ormai ridotta quasi allo zero e sempre chiusa in casa. Perchè chiusa in casa? Bhè, innanzitutto perchè si tratta essenzialmente solo di anziani, deboli e malati, incapaci anche solo di uscire a passeggiare. Ma ci sarebbe pure un'altra ragione per cui ormai nessuno osa più avventurarsi tra le vie morte di Craco, neppure durante il giorno: "La paura". Già, hanno spiegato infatti che la pochissima gente rimasta non osa più uscire dalle case neppure durante le ore di giorno perchè spaventata davvero a morte dalle strane "presenze" che quì vengono segnalate sempre più di frequente. Durante le ore notturne, per esempio, nel paese deserto risuonano forti passi, si odono violenti suoni dall'origine inspiegabile, echeggiano grida strazianti, e diversi testimoni hanno poi dichiarato di aver scorto lattiginose forme fluttuate nell'aria quà e là: fantasmi! Di che tipo di spiriti si tratti, però nessuno ha saputo spiegare, e non c'è nemmeno una teoria che ne spieghi la presenza in questo luogo ormai quasi del tutto dimenticato dagli uomini. Ma a questo punto vorrei avanzare una mia idea: forse è proprio per questo che le "presenze" ultraterrene si stanno manifestando sempre di più nel paese abbandonato di Craco! Infatti, dato che ormai gli uomini non vi dimorano più, quale miglior rifugio potrebbero trovarvi le ombre venute dall'oltretomba? Se volete dunque passare una notte piena di brividi e di paure, date retta a me: andate a Craco, dove gli spiriti vi aspettano! Ma state attenti: qui gli spettri ci sono per davvero!

   

0 commenti:

Posta un commento