BENVENUTI SU ITALIA-LIBERA

martedì 17 febbraio 2015

La Libia è a due passi da noi.....altro che cento sfumature di grigio!!!


Ma il nostro governo (governo?), sarebbe in grado di rispondere ad una semplice ma molto importante domanda: Come tutti ben sappiamo una motovedetta della Guardia Costiera è stata attaccata da un gruppo di scafisti che volevano indietro il "barcone della morte" posto sotto sequestro.
 Come si sa la Guardia Costiera, sopratutto se è solo per pattugliamento, non è proprio armata fin sopra i denti....e se al posto di 4 screanzati, farabutti e delinquentelli fosse stato un ben più armato gruppo di Jihadisti?? con ben altre intenzioni da quella di tentare il recupero di un natante ma  sequestrare dei nostri militari?... Non importa, Renzi dice di aspettare...ma non si erano comprati tra l'altro un cospicuo numero di aerei da combattimento, F35 e qualcuno li spacciò per Antincendio (ma non ricordo più chi fu il politico donna a dirlo...)....mo' vuoi vedere che si scopre che non c'è carburante per rifornirli...l'Italia è anche questa, il carburante serve per il numero infinito di auto blu!

Forse facendo un secondo di stacco da Cento sfumature di grigio, il vincitore del festival di Sanremo (chi ha vinto?), qualche partita di calcio più o meno truccata, gli accapigliamenti da locale dei suburbi che si verificano in parlamento....pensiamo che la Libia è nel caos più totale, chi aveva la possibilità di evitare o mitigare non c'è più, faceva comodo farlo sparire....lasciamo perdere a chi...ed oggi L'ISIS è arrivato a Tripoli...cioè dietro le porte di casa nostra...cosa succede, corpi scelti dell'esercito italiano sono in allerta..ma al Governo lo sanno?.

L'Egitto è già operativo e chiede però all'ONU d'intervenire, da solo come fa? Insomma L'ISIS va, forse andava sarebbe più giusto dire, ma chissà perchè era stato preso un pò alla leggera......eppure era chiaro a tutti....va affrontato militarmente, la politica non serve ad un accidente...e nemmeno cacciare la testa sotto la sabbia serve, cari politici...forse l'unico che si è reso conto della gravità è Gentiloni.

Nel frattempo continuano ad arrivare barconi carichi di gente, devo dire....che negli anni passati i barconi in inverno e con mare in tempesta non ne arrivavano...era una tregua l'inverno....quest'anno no....ed a questo punto sorge una domanda? chi c'è li tra quella gente?...i voli di linea per i big....ed i barconi per la manovalanza? Bisognerebbe chiederlo ad Al Baghdadi, il "califfo" dello stato islamico, ovvero ne più e ne meno che un terrorista....ma ....nessuno degli infiltrati dei vari Servizi Segreti l'aveva capito???? Qualcosa non va.... non va proprio..

E noi? Il (ahinoi) nostro Renzi è li che temporeggia, tutto preso dall'EXPO.....non è guerrafondaio lui....forse non è nemmeno tanto bravo in geografia: LA LIBIA E' A DUE PASSI DA NOI!!...Quindi...visti i vari atteggiamenti del tipo : un attimo ora ci pensiamo, aspettiamo ordini dal Obama...aspettiamo il benestare....il premier egiziano giustamente bussa da Putin...che non credo che sia un perditempo...

Ma il Ministro della Difesa ha già messo in pre-allerta 5.000 soldati, in Sardegna c'è molta tensione..... Mentre in Libia ci dovrebbero essere dai 2000 ai 3000 combattenti...e non parliamo di mammolette ma feroci assassini invasati....e ben armati!! qua ci sarebbe un'altra domanda da porre....

Forse sarebbe bene...responsabilizzare un pò i mattacchioni che ci governano....nonchè far capire che la situazione è grave....ma gli italiani continuano con le loro cretinate....se si comunicasse che tutti i giovani dai 18 ai 40 anni saranno chiamati per essere addestrati .....forse diventerebbero più furbi...ed eviterebbero di fare porcate ai danni dei più deboli in casa nostra! (questa è una mia teoria).


Riccarda Balla

0 commenti:

Posta un commento