BENVENUTI SU ITALIA-LIBERA

lunedì 16 febbraio 2015

CHIUSI DA DELLE MORSE

Mi ritrovo un pò costretta a rivedere alcune mie teorie sul pacifismo e sul buonismo.  Una cosa è certa per il mio modo di vedere.....in tutte le guerre....in una maniera o nell'altra, prima, durante o dopo c'è sempre lo zampino dell'America. Da un lato semina la paura, dall'altro porge gli aiuti, da un lato arrivano come liberatori per poi scoprire che tanto liberatori non sono...Devo anche un pò ripensare alla Nicolini? Ma a noi ci viene a raccontare quanti aiuti in denaro arrivano?

I terroristi è più facile che arrivino con i voli di linea che  non con i barconi...ma a questo punto non escludo nemmeno che qualche infiltrato ci sia, ma gli affari sulla pelle di chi muore di guerra sono enormi.

Ho sempre considerato la tolleranza e l'integrazione due valori importanti..ma mi ritrovo a pensare che qua si pretenda la nostra integrazione contro la loro non tolleranza...Non sopporto Salvini nè i suoi slogan interessati solo a far voti...nè la sua propaganda volta a suo unico beneficio, non reggo chi è razzista per convinzioni politiche e per ignoranza...ma devo pur dire che forse bisognava far rispettare le nostre regole e le nostre leggi, fin dal primo momento... italiani brava gente ma non stupidi..invece abbiamo fatto esattamente il contrario ed ora ci ritroviamo ad avere sia da un lato che dall'altro atteggiamenti di intolleranza "zero"... con grave danno per tutti.

Che la Libia era un freno importante in molti lo sapevamo....e quali e quanti interessi c'erano per foderarci gli occhi e non vedere? benefici che comunque non toccavano la gente ma solo nostri padroni....veniamo attaccati ad un carro carico di armi come se fossimo degli stolti burattini....lo siamo stati e continuiamo ad esserlo...Patti di guerra passati e presenti dai quali non riusciamo a sganciarci.....siamo fiacchi, tanto fiacchi da esserci fatti infinocchiare da tutti....ed ora? Voi non vi sentite un  pò stretti da tutti i lati? In balia di tutti? Corsi e ricorsi........noi non cambieremo mai...

Siamo quelli che abbiamo pianto i morti senza nome dei barconi nel Canale di Sicilia, per poi andare a fare le vacanze, l'abbronzatura  i bagni ed i selfie sulle isole  di questo cimitero.. Ecco chi siamo..


Franfrilla Sigismonda Tilde




0 commenti:

Posta un commento