BENVENUTI SU ITALIA-LIBERA

domenica 4 gennaio 2015

Mondello: spiaggia splendida....pessima gestione del luogo


“Chiudiamo per sfratto. Il proprietario del locale non vuole sentire ragioni, sulla crisi, le condizioni in cui siamo costretti a vivere a Mondello, soprattutto nel periodo invernale, quando gli unici che si vedono in piazza sono i vigili urbani”. Valeria Pagano amministratrice della Renato Group srl conferma quanto si diceva in giro nella borgata di Mondello.
Lo storico bar Renato chiude: non regge alla crisi, non riesce a pagare un canone enorme per questi tempi e manda a casa una dozzina di dipendenti. Chiude un’altra insegna storica. “Impossibile reggere a certe pretese. Mondello è una borgata morta. In inverno non c’è nulla. Nessuna attrattiva. Il Comune non organizza nulla per rendere attraente questo gioiello che hanno solo pochissime città – aggiunge Valeria Pagano – Abbiamo lo sfratto esecutivo per il 29 gennaio. Non facciamo nessuna previsione. Credo che non apriremo nessun locale. Qui ormai è solo desolazione, come in altre zone della città dove i negozi chiudono senza che si faccia qualcosa”.
Fonte Giornale di Sicilia

Mondello, splendida borgata ...forse.... se ci fosse stato spirito imprenditoriale...buon gusto...e se non fosse stata sempre e solo in balia di pochi nomi che ne hanno fatto quello che ne hanno voluto, senza rendersi conto che alla fine tutti prima o poi pagheranno anche loro. Mondello dove una delle poche grosse manifestazioni turistico-sportive che attiravano tante persone ed offrivano a Mondello una settimana internazionale: Wind Surf World Festival oramai non si riesce più ad organizzare...mancanza di fondi ma sopratutto mancanza di collaborazione da parte di chi con o senza autorizzazioni  è padrone della spiaggia.. 
La Piazza di Mondello, il suo porticciolo....l'Etna che puoi vedere nelle giornate limpide, basta guardare verso est...le casette e....le tante obrobriose insegne....i pescatori che ancora cercano di resistere...i ristoranti che non riescono più a farcela...ma forse anche i prezzi sono un pò altini?
Ma Renato Bar,  accanto l'Antico Chiosco....i loro tavolini in piazza, sedersi e prendersi un cappuccino con il cornetto....mentre il viso è rivolto verso il sole, anche d'inverno. due Bar che hanno fatto le storia di Mondello, un pò amici ed un pò nemici....sempre stati per i palermitani ed i mondellani due punti di riferimento con preferenze da "derby"...Ma Renato Bar ha cercato di reggere il più possibile, altri locali storici a Palermo hanno chiuso battenti, con loro i ricordi miei di bambina e di ragazzina...i ricordi uccisi da una ignoranza di base, atavica dei palermitani nel non capire.....nel non voler capire....altre persone senza lavoro e mi torna in mente una frase letta alcuni giorni fa e pronunciata da alcuni sindacalisti:
Come si può licenziare per Capodanno come potranno trascorrere il Veglione? Idioti, il problema non è il Veglione..è la vita dei nostri figli....è la vita di questa città distrutta dalla presunzione e dal menefreghismo.
.....l'ultimo caffè bevuto da Renato Bar fu con Carlo mentre gli raccontavo e gli chiedevo il perchè ....a lui che mi conosce da sempre..   Riccarda Balla



Il sole sorge....illumina una città che ha deciso di morire...



0 commenti:

Posta un commento