BENVENUTI SU ITALIA-LIBERA

martedì 13 gennaio 2015

Domani le dimissioni di Giorgio Napolitano....

Nove anni dopo la prima elezione del 15 maggio 2006, per Giorgio Napolitano sono ormai le ultime ore al Quirinale. Le dimissioni del presidente della Repubblica e l'addio al Colle dovrebbero essere ufficializzati domani, mercoledì 14 gennaio, come ha anticipato il quotidiano “La Repubblica“.
Lo stesso Napolitano lo avrebbe confermato durante l'ultimo incontro di lunedì con Matteo Renzi, prima del vertice di Strasburgo che chiuderà oggi il semestre di presidenza italiana dell'Unione europea. L'impegno al quale Napolitano aveva aveva legato la sua permanenza al Colle. Al presidente del Consiglio, il primo ed unico capo dello Stato rieletto per un secondo mandato nella storia della Repubblica ha rivolto l'ultimo appello: completare il percorso delle riforme. Anche perché è questo il motivo che spinse il presidente della Repubblica ad accettare la storica rielezione, in una situazione di paralisi politica e con i partiti incapaci di trovare un suo sostituto
Fonte Giornalettismo

Rivolgendosi a Renzi e pregandolo di continuare il percorso delle riforme......ma ....rieletto per colpa di politici che anzichè avere gli interessi degli italiani a cuore avevano solo i loro, litigiosi, bambini capricciosi e da ieri ad oggi nulla è cambiato o forse ulteriormente peggiorato....chissà chi sarà il nuovo Presidente di comodo... Riccarda Balla




0 commenti:

Posta un commento