BENVENUTI SU ITALIA-LIBERA

domenica 18 gennaio 2015

Coerenza a 5 stelle: Scandalosa pubblicità della Rai sul blog di Grillo

Le pubblicità sul blog di Beppe Grillo sono sempre state un argomento molto controverso, senza nessuna trasparenza.
Così come i rapporti tra il Movimento Cinque Stelle e la Rai non sono mai stati rosei, ma hanno dato vita a una serie di proteste e discussioni, finanche l'occupazione teatrale degli uffici della televisione di Stato da parte dei militanti grillini.


Ora, però, un nuovo scandalo si abbatte sulla vicenda e spinge ad intervenire anche il premier Matteo Renzi. Sul blog di Beppe Grillo, infatti, non sono passate inosservate pubblicità della Rai: il che equivale a dire che il servizio pubblico paga per comparire su un organo di partito. Lo finanzia.

"Sono senza parole", è stata la reazione di Renzi. "Immaginate se la Rai avesse dato soldi al sito del Pd."
Ovviamente, la reazione dei pentastellati non si è fatta attendere: "Riguardo alle dichiarazioni di Renzi", ha spiegato il grillino e presidente della Vigilanza Rai Fico, " riporto qui di seguito la risposta che la Rai ha inviato in Vigilanza a seguito dell'interrogazione della deputata del Pd Bonaccorsi. Informazioni tra l'altro già rese pubbliche dalla stessa deputata nei giorni scorsi tramite agenzie di stampa." Ossia: "'la Rai non ha acquistato direttamente spazi sul sito di Beppe Grillo; è stato utilizzato il servizio di advertising di google, che inserisce autonomamente spazi pubblicitari all'interno delle pagine di ricerca di google o all'interno di siti web che ospitano la pubblicità."

"La Rai ha già provveduto a fornire indicazioni corretive a google per evitare che si ripetano episodi di questo tipo, anche se di modeste entità'. Trasparenza, sempre", ha concluso Fico.

 Gubitosi. «Non ne so nulla, mi informerò». Così il direttore generale della Rai, Luigi Gubitosi, a margine del convegno 'L'offerta del servizio pubblico' ha risposto ai giornalisti che gli chiedevano degli spazi pubblicitari della Rai sul blog di Grillo, di cui ha parlato oggi il presidente del Consiglio Matteo Renzi.

alla faccia della coerenza e trasparenza grillina..

0 commenti:

Posta un commento