BENVENUTI SU ITALIA-LIBERA

giovedì 15 gennaio 2015

Asteroide in avvicinamento: il 26 gennaio la Terra sarà sfiorata da un gigante

Il 26 gennaio un nuovo asteroide verrà a farci visita, passando a una distanza davvero ravvicinata dalla Terra. Si chiama 2004 BL86 ed è un sorvegliato speciale, sia per le sue dimensioni non proprio ridotte che per la distanza dal nostro pianeta.


Ma non c'è alcun pericolo. Lo spazio tra noi e la roccia spaziale sarà tre volte quella che separa la Terra dalla Luna. Le sue dimensioni però sono tutt'altro che rassicuranti: è stato stimato che il suo diametro è di circa 500 metri, più o meno quanto 5 campi di calcio.
Per fortuna, il 26 gennaio incrocerà la nostro orbita passando a 1,2 milioni di chilometri, una bella distanza, che ci mette al riparo da eventuali rischi. “Lunedi 26 Gennaio ci sarà l'incontro più ravvicinato con l'asteroide 2004 BL86 per almeno i prossimi 200 anni”, ha detto Don Yeomans, del Jet Propulsion Laboratory di Pasadena. Spiega l'esperto che anche se non rappresenta una minaccia per la Terra per il prossimo futuro, si tratta di un approccio relativamente vicino da parte di un asteroide di grandi dimensioni e fornirà alla Nasa un'opportunità unica per osservare e imparare cose nuove.



Foto: Nasa


L'asteroide 2004 BL86 è stato scoperto il 30 gennaio 2004 da un telescopio del Lincoln Near-Earth Asteroid Research (LINEAR) di White Sands, nel New Mexico.
“Gli asteroidi sono qualcosa di speciale. Non solo hanno fornito alla Terra i mattoni della vita e gran parte della sua acqua, ma in futuro, diventeranno risorse preziose per i minerali e altre risorse naturali vitali. Essi potranno anche diventare le fermate di rifornimento per l'umanità, mentre continuiamo a esplorare il nostro sistema solare” ha aggiunto Yeomans. Per questo, la Nasa e altre agenzie spaziali stanno studiano il modo per sbarcare su un asteroide, o magari avvicinarlo alla Terra e alla Luna per ricavarne materie prime.
L'asteroide dovrebbe essere osservabile con piccoli telescopi e binocoli.



0 commenti:

Posta un commento