BENVENUTI SU ITALIA-LIBERA

mercoledì 17 dicembre 2014

Piano da 242 milioni di euro per i cinquantenni della Sicilia

E' la prima volta( beato chi ci crede) che la Regione Sicilia si occuperà dei disoccupati dell' Isola, i cinquantenni che sono fuori da tutte le possibilità di rientrare nel mondo del lavoro e che sono ancora lontani dalla pensione. Previsti corsi di formazione ed aggiornamento. Interventi anche in favore dei poveri e degli emarginati


Leggendo l'articolo, parrebbe una buona iniziativa ma: quando leggo corsi di formazione...un certo tremore mi prende...ho sempre la strana impressione che i corsi di formazione, oltre in realtà a non garantire poi il lavoro...anche perchè non esistono più tante realtà lavorative, servono invece per mantenere la categoria degli addetti ai lavori, che normalmente fanno parte del giro dei protetti.. Vorrei tanto sbagliare...spero di sbagliare...


Sono molti i soldi, non capisco nulla delle varie regole più o meno imposte per utilizzare (o no e restituire, o permettere il furto dal governo centrale) i vari fondi che arrivano, penso, nella mia logica ignoranza, che se si potessero utilizzare per ridare ossigeno alle imprese agonizzanti, o inserirli in una programmazione per rivalutare il turismo e risanare siti turistici, forse sarebbe più utile, imponendo una piccola clausola....assumere i 50enni valutando lo sgravio fiscale per l'azienda o l'iniziativa che usufruisce di questi aiuti.


Poi a pensarci bene...: ma il turismo, per esempio, che benefici porta nelle tasche dei vari scalda-poltrone Ars e satelliti?


Nessuno, in realtà il turismo porterebbe ossigeno agli albergatori, ristoratori, qualche beneficio per i musei ed i parchi archeologici, Autolinee, commercio (negozi di souvenir, di abbigliamento, bar...).....insomma a tutto ciò che sta morendo...o che si vuole che muoia! Nel contempo però...imporrei anche delle regole di onestà, civiltà e buona accoglienza nei confronti degli stranieri...che non vanno visti come le oche della Moncler, non vanno spennati...


Riccarda Balla, fiduciosa che non sia l'ennesima presa in giro




0 commenti:

Posta un commento